EuroLega, 5ª giornata: Il Bayern non si ferma. Quarta vittoria di fila. Olympiacos k.o.

Poker del Bayern Monaco che vince la sfida dell’Audi Dome contro l’Olympiacos. Sfida vibrante ed equilibrata vinta dalla squadra di Trinchieri sospinta dal suo collettivo da cui emergono Lucic e Baldwin. Fatale per i greci il parziale subito a fine del terzo quarto (74-68).

di Alessandro Elia

Il Bayern Monaco di coach Trinchieri infila un’altra perla del suo ottimo inizio di Eurolega sconfiggendo l’Olympiacos. Quarta vittoria di fila per i bavaresi che sul loro campo piegano l’Olympiacos e, seppur in un torneo spezzettato da rinvii e incertezze, respira addirittura l’aria del primo posto in classifica. I greci disputano una buona gara ma mancano nel momento decisivo e accusano il 2°stop stagionale, il primo dopo 3 successi consecutivi.

Gettyimages

All’Audi Dome prevale il collettivo dei tedeschi che in una serata non eccezionale al tiro da fuori (4/12 da tre) ha trovato la forza di superare il pur forte avversario colpendo in maniera letale nel momento decisivo.
La gara è costantemente in equilibrio con i padroni di casa che comandano al suono della prima sirena sul 22-18. In apertura di secondo parziale il Bayern prova un timido allungo (30-25) ma gli ospiti sono sempre a contatto fino al 39-34 dell’intervallo.
Dopo la pausa lunga si vive ancor più sull’orlo dell’equilibrio. Papanikolau scrive il sorpasso dei greci (49-50) con tripla e successivi liberi, ma il Bayern trova in Baldwin la risposta migliore. Sei punti consecutivi dell’ex di turno mandano i bavaresi sul+7 (59-52) prima che i liberi di Zipser fissino il risultato del 30′ sul 61-53.
In apertura di quarto periodo ecco la zampata del Bayern che risulterà fondamentale ai fini del risultato finale. Reynolds e Baldwin sono i principali attori del parziale che porta i teutonici sul 68-57 dopo 2 minuti e mezzo. Vezenkov e Harrison tengono in vita l’Olympiacos che a 3′ dalla fine riesce a rosicchiare fino al -5 con McKissic. Lucic, grande trascinatore della serata, segna il 72-65 a 2′ dal termine. Il cronometro corre tra errori da una parte e dall’altra. L’Olympiacos riduce fino al -4 (72-68) e spreca un paio di tiri aperti che potevano davvero riportarlo in partita. La tripla di Printezis dall’angolo è sputata dal ferro e il rimbalzo è catturato dalle manone di Reynolds. E’ la sigla finale di una partita godibile vinta da un Bayern Monaco in grande forma in questo momento di EuroLega contro un ottimo Olympiacos.

FC Bayern Munich-Olympiacos Piraeus 74-68 (22-18, 39-34, 61-53)

FC Bayern Munich: Weiler-Babb 4, Baldwin 13, Bray, Reynolds 10, Thomas 2, Lucic 16, Flaccadori, Dedovic 10, Zipser 6, Johnson, Sisko 8, Radosevic 6. Coach Trinchieri

Olympiacos: Harrison 3, Charalampopoulos, Spanoulis 2, Sloukas 6. Martin 2, Vezenkov 7, Printezis 7, Papanikolau 13, Jean-Charles, Jenkins 12, Ellis 5, McKissic 11. Coach:Bartzokas

 

MVP: Il timbro sulla 4a vittoria del Bayern lo mette Vladimir Lucic. Canestri fondamentali per il serbo che chiude la serata dell’Audi Dome con 16 punti sbagliando pochissimo (3/4 da 2, 2/3 da 3 punti) aggiungendo 4 rimbalzi e 3 assist.

 

Clicca qui per vedere gli altri recap di EuroLega.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy