EuroLega, 5ª giornata: Olimpia Milano, che cuore! Rimonta dal -14 e sconfigge l’ASVEL nel finale

0
EuroLega Olimpia Milano
EuroLeague.net

Al Forum di Assago arriva contro l’Olimpia Milano l’ASVEL Villeurbanne per la quinta giornata di EuroLega. I francesi, con il presidente Tony Parker assente, si presentano a Milano con un buonissimo 3-1 di Record in questo inizio di stagione europea, mentre l’Olimpia Milano cerca la quinta vittoria in cinque gare.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Delaney, Hall, Shields, Melli, Tarczewski.

QUINTETTO ASVEL VILLEURBANNE: Jones, Okobo, Lighty, Osetkowski, Fall.

Inizio a bassissimi ritmi quello tra Olimpia e Asvel. Milano fatica molto a trovare la via del canestro e soffre tremendamente la fisicità e i centimetri in area dei francesi. Youssoupha Fall crea numerosi problemi al pitturato milanese con i suoi 221 cm. L’Olimpia attacca male, trova molti tiri forzati sia per demerito proprio che per merito della difesa francese. Entra il Chacho Rodriguez e subito si scalda il Forum e inizia a girare l’attacco dell’Olimpia che limita i danni e chiude a -3 dopo 10 minuti di gioco.

Se tutti si aspettano un’Olimpia Milano migliore in questa seconda frazione, avviene esattamente l’opposto. L’Asvel prende il largo, tiene l’attacco milanese a giri bassissimi e difende da grande squadra. Super prestazione di Chris Jones in questo primo tempo con 11 punti e un solo errore dal campo. L’Olimpia sbanda paurosamente e all’intervallo è sotto di 14 punti. Esordio assoluto anche per Troy Daniels che trova i primi minuti europei in maglia Olimpia.

Nel terzo quarto, è un’altra Olimpia Milano. La squadra di Ettore Messina entra in campo con un altro piglio e soprattutto con grandissima intensità rispetto al primo tempo. Nicolò Melli e Shavon Shields suonano la carica e con un parziale di 25-11 è parità tra Olimpia e Asvel dopo 30 minuti di gioco. L’Asvel soffre tantissimo ma non esce dalla partita, dimostrando grande maturità, aggrappata al talento offensivo di Jones e Okobo. Abbiamo una grande partita al Forum!

Asvel al tappeto? Assolutamente no. Elie Okobo conferma quanto di buono mostrato in questa prima parte di stagione e con il suo talento è già a quota 19 punti. I francesi rimettono il muso avanti, in un ultimo quarto molto intenso e tutto da decidere. Si alza tremendamente il livello in questo ultimo quarto, con Olimpia a colpire e Asvel a rispondere colpo su colpo, anche con triple di elevatissima difficoltà, la maggior parte ad opera di Elie Okobo. A metà ultimo quarto, +5 Asvel ma tutto in grandissimo equilibrio. Il cuore di Ricci riporta l’Olimpia a -1 nel finale, preziosissimo in versione 3 al fianco di Melli e Hines. Shavon Shields e Malcolm Delaney negli ultimi minuti giocano con esperienza e classe da veterani, in attacco e in difesa. Se i protagonisti sono diversi per l’Olimpia, Okobo è senza dubbio il migliore dell’Asvel, autore di soluzioni super, versione NBA. Hall a 30 secondi dal termine segna la tripla del sorpasso. L’Asvel ha due occasioni per vincerla, prima con la tripla di Lighty e poi con il tap-in di Kahudi, ma entrambe si infrangono sul ferro.

VINCE L’OLIMPIA MILANO ED É 5 SU 5 IN EUROLEGA!

OLIMPIA MILANO – ASVEL VILLEURBANNE 73-72 (14-17, 12-23, 25-11, 22-11)

MVP BasketInside: Nicolò Melli.

OLIMPIA MILANO: Melli 14, Grant, Rodriguez 4, Tarczewski, Ricci 10, Hall 3, Delaney 12, Mitoglou 2, Daniels, Shields 15, Hines 7, Datome 6. All: Ettore Messina

ASVEL VILLEURBANNE: Okobo 25, Jones 12, Kahudi 6, Lacombe 2, Diot 3, Gist 5, Fall 4, Osetkowski 6, Lighty 2, Howard 3, Strazel, Antetokounmpo 4. All: TJ Parker

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here