EuroLega, 6ª giornata: Mike James castiga la “sua” Olimpia. Il Monaco batte Milano e aggrava il momento no europeo

0
Shavon Shields
Olimpia Milano Twitter

L’Olimpia Milano torna in campo in EuroLega dopo sole 48h dal recupero contro il Maccabi, con l’obbiettivo di tornare a vincere. Di fronte il Monaco del grande ex di giornata, Mike James. Out per scelta tecnica Kevin Pangos.

QUINTETTO OLIMPIA MILANO: Lo, Tonut, Shields, Mirotic, Melli.

QUINTETTO AS MONACO: James, Okobo, Blossomgame, Brown, Motiejunas.

Parte molto bene l’Olimpia che in un amen si porta avanti sul 8-0. La difesa milanese è una versione completamente differente rispetto a quella vista 48h prima con il Maccabi ed è “tosta”. Shavon Shields e Stefano Tonut, bravo a sfruttare i minuti a disposizione, tirano con ottime percentuali in questo inizio e sfruttano le lacune della difesa monegasca. Mike James, grande ex di giornata, in chiaroscuro in questo inizio di gara con poche iniziative prese. Milano concede poco e dopo 10 minuti è +5 con il punteggio fissato sul 18-13.

Molto aggressivo, a volte anche troppo, Nicolò Melli che da gran capitano mostra attributi e personalità in particolare in fase difensiva. Mike James segna alcuni tiri da Mike James ma è anche nervoso e dopo alcuni fischi chiesti e non ricevuti, è colpito anche da un tecnico che lo rilega in panchina nel finale di quarto. Il Monaco non è una macchina perfetta in attacco ma recupera grazie al talento a disposizione. Importantissima la “classe operaia” come Brown e Diallo, bravi a prendersi anche tiri dagli scarichi. Partita molto equilibrata, +2 Olimpia Milano all’intervallo lungo.

Il rientro in campo per l’Olimpia Milano è duro. Melli si carica di falli, a quota quattro in alcuni minuti e il Monaco mette la freccia e prova la fuga. Milano accusa il colpo e si blocca in attacco. Monaco sfrutta questo e Mike James si mette al lavoro. L’ex CSKA e Olimpia in un amen mette alcuni pazzeschi tiri, tra cui la tripla che sulla sirena vale il +4. Milano resta a galla con un superbo Devon Hall, bravo a trovare soluzioni con un attacco molto statico in cui sia Mirotic che Shields sono fermi a quota 9 e 10.

Monaco inizia meglio l’ultima frazione, con un nuovo scatto nel punteggio. Il protagonista? Chi se non Mike James, scatenato in questa frazione della partita dopo un inizio soft. Nel momento di massima difficoltà, con i monegaschi anche a +6, torna protagonista Shavon Shields. L’ex Trento segna 5 punti in fila, di puro talento con un attacco molto statico, per il nuovo -1. Grande equilibrio in questo finale punto a punto. Diallo a 50 secondi dal termine prende un rimbalzo sul suo stesso tiro e segna il prezioso +3. Shields esegue un ottimo schema che vale il -1 Olimpia a 35 secondi dalla fine della partita. Mike James CALLED GAME. La folle tripla del play americano segna il +4 e il game set and match Monaco.

OLIMPIA MILANO – AS MONACO 66-72 (18-13, 19-22, 11-17, 18-20)

MVP BasketInside: M.James

OLIMPIA MILANO: Shields 17, D.Hall 15, Mirotic 9, Tonut 9, Melli 6, Poythress 6, Hines 2, Lo 2, Ricci, Voigtmann.

AS MONACO: James 21, Diallo 13, Blossomgame 8, Brown 8, Motiejunas, Hall 4, Loyd 4, Cornelie 3, Okobo 3, Jaiteh 2.