EuroLega 6ª giornata: Primo successo per il Khimki, cade la Stella Rossa

0
Getty Images

Il Khimki è a caccia della prima vittoria stagionale in EuroLega e ospita la Stella Rossa a Mosca in una settimana, come le precedenti, che sono contraddistinte da vari rinvii per i casi da Coronavirus. Gli ospiti, invece, arrivano carichi all’appuntamento dopo la vittoria al supplementare nel match casalingo contro il CSKA Mosca.
Quintetto Khimki: Shved, Karasev, Timma, Jerebko, Monroe
Quintetto Stella Rossa: Loyd, Lazic, Hall, Kuridza, Kuzmic
KHIMKI MOSCA 83 – 77 STELLA ROSSA (19-22; 44-40; 58-57)
Primi minuti di gara di marca Khimki, con i padroni di casa che si portano subito sul +7, con il rientro della Stella Rossa che non si fa attendere e Loyd che fa rientrare i suoi fino al 10-8 al 5′. Il primo sorpasso degli ospiti è firmato Lazic anche se il match resta equilibrato e nessuna delle due squadre riesce a dare un primo vero strappo. Il finale del quarto è caratterizzato da canestri che arrivano esclusivamente dalla lunetta, con Rochestie che risponde a McCollum per il 19-22 dopo dieci minuti di gara.
Il match di Mosca è piacevole ed equilibrato, Zaytsev apre lo score del secondo quarto con una bomba dall’arco, gli ospiti tengono un minimo vantaggio per larga parte del periodo, soprattutto grazie a Loyd, e vengono recuperati e rimontati al 17′ dai padroni di casa con la tripla di Shved. Sorpassi e controsorpassi rendono la gara molto divertente nel finale di tempo, con Shved e Mickey che riescono a lanciare il Khimki in vantaggio alla fine del tempo, 44-40 all’intervallo.
Al rientro dalla pausa lunga le squadre sono più contratte, i punti arrivano dalla lunetta con il solito Loyd da una parte e Monroe dall’altra. Dal campo non segna più nessuno, la Stella Rossa riesce a ripassare in vantaggio e al 24′ si trova avanti di 3, 48-51. Nel finale di periodo O’Bryant risponde a Mickey e solo il canestro allo scadere di McCollum permette al Khimki di trovarsi avanti di 1, 58-57, a dieci minuti dalla fine.

Getty Images

Il quarto periodo si apre con un uomo solo al comando, Errick McCollum. L’ex Kazan mette otto punti in fila e regala ai suoi uno strappo importante, che vale il 66-60 al 33′. La reazione degli ospiti è affidata a Kuzmic e al solito Loyd, ma ancora due triple consecutive di McCollum rispedisce a -11 la Stella Rossa con poco più di due minuti da giocare. O’Bryant e Walden provano a dare battaglia, ma la gara è ormai compromessa e i russi conquistano il primo successo stagionale, 83-77.