EuroLega, 6ª giornata: Shengelia predica pallacanestro, Belinelli è letale! La Virtus Bologna vola e batte nettamente l’Anadolu Efes

0
Toko Shengelia
Virtus Segafredo Bologna twitter

Seconda italiana in campo nella giornata di EuroLega dopo l’Olimpia, la Virtus affronta l’Anadolu Efes Istanbul alla Segafredo Arena.

QUINTETTO VIRTUS BOLOGNA: Pajola, Cordinier, Belinelli, Shengelia, Dunston.

QUINTETTO ANADOLU EFES ISTANBUL: Thompson, Larkin, Beaubois, Willis, Jones.

Gli ospiti inaugurano la serata di EuroLega con 2 triple, con ottime soluzioni offensive. La Virtus Bologna però si sistema subito e si affida all’MVP del mese di Ottobre, quel Toko Shengelia onfire in questo inizio di stagione. Il georgiano è inmarcabile nel primo quarto, segnando e leggendo il gioco in modo eccellente. L’Efes ha Larkin poco efficiente in attacco ma molto bravo a sacrificarsi in difesa con Beaubois punto di riferimento offensivo. Equilibrio alla Segafredo Arena e +2 Virtus dopo 10 minuti di gioco.

La Virtus domina a rimbalzo d’attacco ma spesso non concretizza le doppie chance create. Will Clyburn entra dalla panchina e cambia subito l’attacco dei turchi. Il veterano ex CSKA da la scossa ed è il principale autore del parziale Efes che in un amen vola sul +9. Timeout obbligato di Banchi e reazione immediata Virtus. Prima Smith poi Dunston, sin qui autore di una grande partita, riportano sotto le V Nere. Le due squadre si battagliano colpo su colpo nel finale di quarto con Dunston, Belinelli e Shengelia protagonisti da una parte e Clyburn, Larkin e Beaubois (15 all’intervallo) dall’altra. +4 Efes a metà partita.

https://twitter.com/AnadoluEfesSK/status/1720531340238495801?s=20

La Virtus entra in campo con un piglio diverso e subito ribalta il punteggio con il duo Shengelia-Dunston a dominare nel pitturato. Impressionante la superiorità a rimbalzo d’attacco delle V nere, con tantissime seconde opportunità create e sfruttate dagli uomini di Coach Banchi. La difesa dell’Efes è oggettivamente molto negativa, la Virtus arriva con facilità al ferro e ha anche un Belinelli molto caldo al tiro. L’ex NBA tocca quota 17 a fine terzo quarto, ma soprattutto Bologna ha un vantaggio di 7 lunghezze a 10 minuti dal termine.

La Virtus gestisce ed è brava a respingere ogni tentativo di rimonta Efes. I turchi faticano tantissimo a rimbalzo e in difesa con Toko Shengelia e compagni che hanno veramente vita facile e fanno quello che vogliono. Il georgiano è meraviglioso, segna e fa segnare chiunque nella sua squadra, in versione LeBron James (paragone importante) europea in grado di fare tutto e bene. L’Efes ci prova nel finale con Larkin, ma è troppo tardi. La Virtus gestisce molto bene il vantaggio guadagnato con un Jordan Mickey preziosissimo nel finale.

5 Vittorie e una sola sconfitta in EuroLega per la Virtus Bologna in questo super inizio che la vede tra le grandi d’Europa nella classifica generale.

VIRTUS BOLOGNA – ANADOLU EFES ISTANBUL 93-81 (20-18, 21-27, 28-17, 24-19)

MVP BasketInside: T.Shengelia

VIRTUS BOLOGNA: Shengelia 19, Belinelli 17, Dunston 14, Smith 12, Mickey 10, Cordinier 7, Dobric 7, Cacok 4, Pajola 3, Lundberg.

ANADOLU EFES ISTANBUL: Beaubois 17, Larkin 16, Zizic 15, Clyburn 10, Bryant 7, Jones 6, Thompson 6, Willis.