EuroLega, 8ª giornata: Efes impaurito nel finale, ma si salva con lo Zenit

EuroLega, 8ª giornata: Efes impaurito nel finale, ma si salva con lo Zenit

La squadra di Ataman raggiunge il Khimki e Milano.

di La Redazione

Anadolu Efes Istanbul – Zenit San Pietroburgo 90-88 (21-14, 42-30, 69-50)

Lo Zenit con record 2-5 fa visita all’Efes con record opposto 5-2.

Iverson pareggia il canestro di Pleiss e quello sarà l’unica parità della partita. Le triple di Singleton e Micic mandano subito a +8 i padroni di casa, ma un 7-0 dei russi li riporta sotto. Dura poco, perché l’Efes allunga di nuovo, con Micic che fissa il 21-14 di fine primo quarto.

11 punti di Larkin e 6 di Sanli spingono i vicecampioni europei sul +15 (38-25 al 17′), poi Pushkov e Khvostov recuperano qualcosina. A metà gara, però, i turchi guidano con tranquillità sul 42-30 al 20‘.

La resistenza dello Zenit con Hollins dura poco, l’Efes dimostra la sua forza sospinta da Micic e Larkin. Si tocca il massimo vantaggio a +25 (67-42 al 27’) poi lo Zenit recupera di nuovo qualche punto ma all’ultima pausa i ragazzi di coach Ataman conducono 69-50.

La reazione d’orgoglio dei russi serve per tornare sotto la doppia cifra di ritardo: fondamentale l’apporto di Hollins, Ayon e Pushkov (76-67 al 34′).  Micic è infermabile e segna 9 punti di fila per i suoi, tenendo a distanza gli avversari. I russi recuperano di nuovo come ogni fine quarto, stavolta fino al -5 (83-78 al 38′). La tripla di Hollins vale il -2, ma lo Zenit non è lucido in difesa e permette un and-one a Pleiss che chiude i conti: finisce 90-88 con rischio finale per i padroni di casa.

 

EFES: Larkin 22, Micic 24, Pleiss 13, Singleton 6, Anderson 4, Peters 4, Beaubois 4, Sanli 13, Balbay, Gecim, Saybir NE, Tuncer NE

ZENIT: Khvostov 5, Hollins 26, Iverson 2, Ayon 21, Pushkov 12, Albicy, Ponitka 6, Thomas 2, Abromaitis 4, Renfroe 5, Ponkrashov 5, Trushkin

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy