EuroLega, 8ª giornata: Serata da dimenticare per il Bayern, tutto facile per il Valencia

Il Valencia sfrutta il fattore casa e una giornata decisamente no del Bayern per conquistare la seconda vittoria in questa EuroLega. Gli spagnoli guidano la gara sin dal primo minuto e conquistano il successo sul +26.

di Gaetano Cantarero

Quintetto Valencia: Vives, San Emeterio, Labeyrie, Marinkovic, Dubljevic,

Quintetto Bayern: Lo, Barthel, Lucic, Koponen, Monroe

PRIMO PERIODO: Inizio di gara molto lento a Valencia con i padroni di casa che nei primi tre minuti riescono ad andare due volte a canestro e che guidano il match 4-0 per l’assoluta incapacità del Bayern di arrivare a canestro. La prima marcatura degli ospiti arriva al 4′ con Lo, ma sono gli spagnoli ad essere più in palla e provano un primo strappo al match con la tripla di Marinkovic che al 7′ porta la gara sul 14-7. Koponen e Nelson suonano la carica per i tedeschi, il primo tentativo di rimonta è però smorzato da Colom e Tobey. Sul finire del quarto arriva il canestro ancora di Nelson che riduce il distacco. Dopo 10 minuti Valencia avanti di 4, 20-16.

SECONDO PERIODO: Il Bayern ha mostrato segni di miglioramento nel finale del primo quarto ed è Greg Monroe a spingere i tedeschi a contatto. Dubljevic prova a ridare aria ai suoi, ma la tripla di Lo porta i ragazzi di Radonjic in vantaggio per la prima volta al al 14′, 24-25. Gli spagnoli non ci stanno e reagiscono con i cinque punti consecutivi di Marinkovic, con il Bayern che torna a sbagliare in attacco e subisce tanto in difesa. A un minuto dalla fine i padroni di casa si sparano tre canestri consecutivi con le squadre che tornano negli spogliatoi sul 39-29.

TERZO PERIODO: Al rientro dalla pausa lunga il Bayern sembra essere una squadra diversa, piazza un break immediato da 7-0 e si riporta sul -3 al 22′. La reazione del Valencia, però, è rabbiosa con Vives, Doornekamp e Marinkovic che trovano dieci punti consecutivi, annichilendo la difesa avversaria. A metà terzo quarto King interrompe la striscia di canestri degli spagnoli, ma per altri due minuti e mezzo il Bayern non riesce a trovare la via del canestro e il Valencia segna uno strappo difficilmente ricucibile, al 28′ il tabellone recita 53-39. I padroni di casa riescono a tenere un discreto vantaggio di sicurezza e si presentano all’ultimo periodo con 12 punti di vantaggio, sul 59-47.

QUARTO PERIODO: Il Bayern è chiaramente uscito dal match nel quarto quarto, Lo e Lucic sono le uniche segnature della squadra tedesca nei primi otto minuti del periodo di chiusura. Il Valencia da minutaggio alle riserve, si diverte in campo e fa divertire il pubblico de La Fonteta. Dubljevic la fa da padrone, Colom e Motum gli danno supporto a canestro e al 36′ il punteggio recita 79-53. Negli ultimi quattro minuti di gara un canestro per parte e il punteggio finale è 89-56.

VALENCIA – BAYERN MONACO 89-56 (20-16; 39-29; 59-47)

TABELLINO VALENCIA: Colom, Marinkovic, Loyd, Ndour, Abalde, Labeyrie, Tobey, Motum, Dubljevic, Vives, San Emeterio, Doornekamp. Allenatore: Jaume Ponsarnau

TABELLINO BAYERN: King, Koponen, Monroe, Lucic, Lo, Dedovic, Zipser, Nelson, Flaccadori, Barthel, Lessort, Radosevic. Allenatore: Dejan Radonjic

PARZIALI: 20-16; 19-13; 20-18; 23-9

MVP BASKETINSIDE: Bojan Dubljevic

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy