EuroLega, 8ª Giornata:L’Alba gioca un primo tempo perfetto, il Panathinaikos rimonta ma è sconfitto dopo due overtime

EuroLega, 8ª Giornata:L’Alba gioca un primo tempo perfetto, il Panathinaikos rimonta ma è sconfitto dopo due overtime

Partita pazzesca ad Atena, l’Alba gioca una partita perfetta per 38 minuti, si fa rimontare nel finale ma riesce a portare la partita al supplementare. Dopo due overtime è l’Alba a portare a casa una vittoria importantissima e meritata

di Alessandro Migliore

Panathinaikos e Alba Berlino si sfidano stasera in EuroLega, in una partita molto importante per entrambe.

Primo quarto dove le difese non sono pervenute. Da entrambe le parti si trovano canestri facili, l’Alba sfrutta la poca concentrazione dei padroni di casa per rimanere a contatto, sono addirittura 62 i punti segnati nel periodo d’apertura. Continua a martellare da tre punti l’Alba che riesce ad allungare. I padroni di casa provano a rientrare, piazzano un parziale di 7-0 e si riportano a -3. Nonostante questo, l’Alba continua a macinare punti e resiste alla fiammata greca. Il primo periodo si conclude sul 48-57 con i padroni di casa che sembrano non riuscire ad arginare il gioco offensivo dei tedeschi. Al rientro dagli spogliatoio l’Alba continua a macinare gioco, trova il massimo vantaggio sul +13. I greci provano a rientrare, arrivano fino al -2 ma si spegnono sul più bello, riuscendo comunque a ricucire lo strappo e chiudere il periodo sotto di 5. L’ultimo periodo continua sulla stessa linea dei primi tre, il Pana non riesce a rientrare e l’Alba gioca una pallacanestro offensiva tremendamente efficace. Negli ultimi due minuti finalmente riescono a completare la rimonta i greci ed a portare la partita al supplementare. Il Pana si porta avanti nei primi minuti del supplementare ma l’Alba resiste e riesce a portare la partita la secondo overtime. Non segna più nessuno, solo canestri dalla lunetta, alla fine la chiude Sikma con un gioco da tre punti che regala la vittoria ai tedeschi.

QUINTETTO BASE Panathinaikos OPAP Athene: Thomas, Pappas, Calathes, Wiley, Mitoglou

QUINTETTO Alba BerlinMattisseck, Hermannsson, Giedraitis, Thiemann, Sikma

1° Quarto 4 punti di Sikma aprono il primo quarto, con i padroni di casa che faticano a trovare ritmo. Molto distratti in questo avvio i greci che perdono una palla banale e concedono una tripla comoda all’Alba (2-7). Le difese concedono molto da entrambe le parti, permettendo spesso canestri facili all’avversario. Il Panathinaikos trova il pareggio a quota 11, ma la disattenzione difensiva permette ai tedeschi di portarsi sul +3. Dopo solo 5 minuti di gioco, il punteggio è già sul 13-16. C’è molta confusione da entrambe le parti, arriva però la prima giocata corale dei padroni di casa che trovano la tripla del +2 con Papapetru, autore di 9 punti fino a questo momento (22-20). L’Alba,come sempre, si appoggia al tiro da tre punti e riesce a rimanere a contatto. Le difese continuano a concedere molto, il quarto si chiude sul 31-31 con il Jumper di Mason sulla sirena.

2° Quarto Parte male il secondo quarto per i greci, che continuano a concedere troppo in difesa. L’Alba trova un parziale di 0-8, come sempre grazie al tiro da tre punti, costringendo Pedoulakis a chiamare time-out. L’Alba alza l’intensità difensiva, e continua a produrre punti senza guardarsi indietro, riuscendo a portarsi sul +10 con 47 punti segnati in appena 15 minuti. Provano a rientrare i padroni di casa, alzando la qualità della difesa. Qualche errore al tiro dei tedeschi concede spazio al contropiede e così il Pana torna a -2 in un amen. Non si scompone l’Alba, che come sempre gioca una pallacanestro offensiva, senza timore dell’avversario è riesce a riportarsi sul +7. I padroni di casa non riescono a reagire alla prova offensiva quasi perfetta degli avversari e scivolano fino a -9. Ancora una volta l’Alba trova una tripla aperta, risponde il solito Papapetru che tiene a contatto i suoi. Il primo tempo si chiude con i due punti di Giedraitis. Gli ospiti segnano 58 punti e sono avanti di 9 all’intervallo lungo.

3° Quarto Riparte come aveva finito l’Alba, rubata e contropiede per il massimo vantaggio della serata. È ancora Papapetru a tenere a galla i greci, sono già 18 i suoi punti. Ma sembra non essere serata per i padroni di casa, che continuano a perdere palloni banali. L’Alba senza sforzi riesce a mantenere la doppia cifra di vantaggio. Un po’ di frenesia da parte dei tedeschi rallenta l’attacco che era stato perfetto fino a questo momento, il Pana sfrutta il momento negativo degli avversari per rientrare sul -7 (57-64). Papapetru trova anche la tripla in tradizione del -4, nonostante questo i tedeschi non si abbattono e chiudono il parziale dei greci con il lay-up di Nnoko. Riesce a portarsi sul -2 il Pana che viene però respinto indietro dalla tripla di Schneider. Mason bissa la tripla del compagno e permette ai suoi di allungare nuovamente sul +6 (66-72). Si spengono ancora una volta i greci, che non riescono a trovare costanza, sopratutto in attacco. Ma è sempre Papapetru a tenere a galla il Pana, è sua la tripla allo scadere che chiude il quarto sul 69-74.

4° Quarto Continua la serata magica di Papapetru, la tripla del meno due gli permette di raggiungere quita 28 (massimo in carriera). Si ferma sempre nel momento migliore il Pana, i tedeschi continuano ad eseguire perfettamente in attacco e riescono a tornare sul +6. I tedeschi riescono sempre ad imporre il loro gioco agli avversari, che si adattano ai ritmi alti dell’Alba. Il gioco offensivo dei tedeschi rimane un rebus per la difesa greca, che non riesce mai a ricucire definitivamente lo strappo. Sono 34 i punti di Papapetru che per l’ennesima volta in questa partita, trova la tripla che riporta i suoi a contatto. Ma l’Alba stasera non si intimorisce e gioca con estrema precisione in attacco, riuscendo a trovare sempre la soluzione migliore, a 3 minuti dalla fine è ancora +5 per i tedeschi (81-86). Una brutta palla persa di Hermannsson concede due punti facili a Wiley, il Pana è a -1 con 1 e 30 sul cronometro. Thomas trova i due punti del sorpasso ad un minuto dal termine, Hermannsson risponde con il jumper del controsorpasso 87-88 a 30 secondi dal termine. L’ultimo possesso è dell’Alba che sbaglia il tiro della vittoria ma conquista la rimessa con 1 secondo ancora da giocare. Nulla di fatto sulla rimessa ed overtime.

Overtime Inizia il supplementare con la tripla di Pappas. Le due squadre continuano a rispondere colpo su colpo, e nessuna delle due trova l’allungo definitivo. A due minuti dal termine è ancora perfetta partità sul 95-95. L’1/2 ai liberi di Giffey porta i tedeschi a +1 con 1 minuto da giocare. Pappas trova la tripla del nuovo vantaggio Pana, 98-96, a 20 secondi dal termine, ma Hermannsson ancora una volta con una splendida giocata trova i due punti della parità. L’ultima azione del Pana si conclude con un errore di Wiley, ed è ancora parità dopo 45 minuti.

Inizia il secondo supplementare con i due punti di Giedraitis dopo una giocata corale splendida da parte dei tedeschi. Non segna più nessuno, dopo 3 minuti sono ancora due i punti segnate nel secondo overtime. Sikma subisce fallo, è solo 1/2 ai liberi e +3 per l’Alba. Thomas dall’altra parte risponde con un 2/2 dalla lunetta riportando i greci a -1. Si segna solo dalla lunetta, Papapetru subisce fallo ma sbaglia il primo libero, è di nuovo parità sul 101-101. Thiemann prende un rimbalzo clamoroso, e trova due punti fondamentali per il +2 degli ospiti. É ancora Papapetru a ristabilire la parità con due punti facili al ferro. Wiley dalla lunetta porta avanti i greci 105-103 a 20 secondi dalla fine. Sikma con il gioco da tre punti riporta avanti i suoi con 8 secondi da giocare. I greci non trovano il canestro nell’ultimo possesso e l’Alba vince una partita incredibile.

MVP BASKETINSIDE.COM: Hermannsson 

Panathinaikos OPAP Athene-Alba Berlin 105-106 (31-31; 49-58; 88-88)

 PARZIALI: 31-31; 18-27; 20-16; 19-14

TABELLINO Panathinaikos OPAP Athene: Thomas 16, Papapetrou 39, Calathes 10, Wiley 22, Johnson 2, Rice 0, Papagiannis 2, Vougioukas 0, R.Brown 0, Mitoglou 0, Pappas 14, Bentil 0.

TABELLINO Alba BerlinHermannsson 20, Giedraitis 15, Sikma 14, Nnoko 17, Schneider 6, Giffey 14, Thiemann 11, Mattisseck 0, Ogbe 0, Mason 9, Delow 0, Brenneke o.

Puoi trovare altri Recap nella sezione News del Basket Europeo Cliccando qui

Clicca qui per la classifica aggiornata.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy