EuroLega, 9ª giornata: che rimonta il Bayern! Grande ultimo quarto e vince sul campo dell’Efes

Dopo un pessimo terzo quarto, i bavaresi si riprendono con un super quarto periodo ed espugnano il campo dell’Anadolu Efes.

di Ario Rossi

L’ultima volta che il Bayern ha fatto visita all’Anadolu Efes, il buon Shane Larkin ne ha messi 49 facendo il nuovo record di Eurolega. Ma quest’anno i turchi sono partiti con il tiro a mano leggermente tirato, mentre la squadra di coach Trinchieri sta ben figurando.

 

QUINTETTO EFES: Larkin, Micic, Anderson, Moerman, Pleiss

QUINTETTO BAYERN: Baldwin IV, Dedovic, Lucic, Johnson, Radosevic

 

1° QUARTO

I turchi segnano subito un 10-0 nei primi minuti, in risposta ai tre punti iniziali del Bayern. I tedeschi rispondono con un 11-2 che ridà il nuovo vantaggio, trascinati da Baldwin IV. Ottimi Pleiss e Dedovic in questo primo periodo. Nel finale Sisko prima segna due liberi ma poi ne regala tre sulla sirena a Larkin, che ringrazia e segna il 23-22 dopo 10′.

2° QUARTO

Non si segna per due minuti, dopo il Bayern piazza un 10-0 con Zipser e Dedovic protagonisti. I tedeschi toccano il +9, ma poi l’Efes inizia a giocare e trova due triple fondamentali con Simon e Micic. I turchi tornano a -1 (37-38 al 18′) ma poi ancora Zipser e Baldwin fissano il punteggio di metà gara sul 42-37 Bayern.

3° QUARTO

Ancora il play fa +7 e tocca la doppia cifra, ma i padroni di casa rispondono con un 10-0 che li riporta avanti dopo molto tempo (47-44 al 24′). Pleiss è un problema – già a quota 18 – ma il Bayern prova a tenere, anche se con estrema fatica perché non trova più la via del canestro. L’Anadolu Efes tocca anche il +7, con il Bayern che prima del layup di Sisko aveva segnato solo sei punti in 9′ dopo l’intervallo. Moerman però ribatte e chiude il terzo quarto sul 57-50 Efes.

4° QUARTO

Ancora Moerman con 5 punti ritocca il massimo vantaggio (62-52 al 32′) ma la tripla di Weiler-Babb dà speranza. Il #0 segna anche il jumper del -6 Bayern (66-60 al 36′) e coach Ataman ferma tutto. Non basta, perché Weiler-Babb e Baldwin riportano i tedeschi fino al -1 (68-67 al 38′), ma il play #0 commette un pesantissimo quinto fallo. Micic regala palla al Bayern e Reynolds ne approfitta per segnare un fondamentale “and one” che pareggia a quota 70, poi firma la doppia cifra con un gancio per il vantaggio. Mancano 58″ al termine, 72-70 Bayern.

Larkin fa 1/2 ai liberi con 17″ sul cronometro, ma non fa fallo. Sul pressing, lancio lungo di Baldwin – undicesimo assist, career high – che trova Reynolds libero sotto canestro e schiaccia il +3 con 11″ da giocare: sono suoi gli ultimi 7 punti dei bavaresi. Doppio timeout per Ataman, ma la tripla di Micic non va. Termina 74-71 per il Bayern Monaco, che continua a sorprendere. Delude ancora l’Efes.

MVP un grande Wade Baldwin IV in doppia doppia da 15 punti, 11 assist e poster della serata, ma benissimo nell’ultimo quarto anche l’ex “italiano” Jalen Reynolds.

 

Anadolu Efes Istanbul – Bayern Monaco 71-74 (23-22, 37-42, 57-50)

EfesLarkin 13, Micic 12, Anderson 7, Moerman 9, Pleiss 19, Singleton 2, Simon 7, Balbay, Sanli 2, Gazi, Tuncer NE, Saybir NE. All: Ataman

BayernBaldwin IV 15 (11 assist), Dedovic 10, Lucic 7, Johnson, Radosevic 4, Thomas, Reynolds 14, Zipser 12, Sisko 4, Bray, Weiler-Babb 8, Flaccadori. All: Trinchieri

Getty Images
0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy