EuroLega, 9ª giornata: Mike James guida il Cska! Zalgiris k.o. dopo 40 minuti di battaglia

Cska vincente in Lituania con un James sontuoso (27 punti in 26′, 13 nell’ultimo quarto). I padroni di casa rientrano più volte in partita ma nell’ultimo minuto incassano un parziale di 8-0 che li costringe alla resa.

di Gabriele Leslie Giudice

Ritorno in squadra col CSKA per Mike James, dopo la punizione che lo ha visto “rischiare” il posto nel CSKA a seguito di una pesante lita con Coach Itoudis. Tutto alle spalle, testa all’incontro con uno Zalgiris sempre molto rognoso e ostico da battere.

ZALGIRIS KAUNAS 78-87 CSKA MOSCA (17-26, 21-19, 20-21, 20-21)

Il Cska sbanca Kaunas con fatica e dovendo ricorrere al miglior Mike James della stagione. Mai domi, infatti, gli ospiti, capaci come di consueto di accendersi in un amen e di limare costantemente lo svantaggio a cui il Cska li costringeva, ma mai di completare la rimonta. La partita la fa il Cska, che vola anche a +15 a metà del secondo quarto ma subisce i continui ritorni in scena dei padroni di casa, che dopo un inizio balisticamente mediocre aggiustano la mano iniziando a martellare da 3 (10/19 di squadra da 3 alla fine, 5/6 per Grigonis) e non permettono mai al Cska di piazzare l’allungo decisivo. Serve allora il miglior James di stagione (27 punti in 26′) per scrollarsi di dosso i lituani, tornati a -1 (78-79) a 1′ dalla fine dell’ultimo quarto. Il playmaker americano si carica i suoi sulle spalle e scrive in solitaria il parziale di 8-0 che il Cska produce nell’ultimo minuto di gioco con due triple, intervallate dai liberi della sicurezza. Quando si dice il timbro del campione.

La cronaca: Cska impatta subito a 100 all’ora, trainato offensivamente da Milutinov e soprattutto da Hilliard, la cui partenza razzo – 10 punti nei primi 4′ di gioco – spinge il Cska sul 7-14. Grigonis e Rubit tengono in pista lo Zalgiris (17-23), ma Mike James è imprendibile e segna la tripla in step back che permette ai russi di chiudere il primo quarto avanti di 9 lunghezze (17-26). Bolomboy e il primo timbro di serata di Clyburn danno al Cska il massimo vantaggio (17-30), Walkup ci mette una toppa trovando la tripla ma l’attacco dei lituani viaggia a marce basse (35% dal campo) mentre il Cska muove benissimo la palla e vola a +15 (22-37) ancora con Clyburn. Dal successivo timeout di Schiller esce uno Zalgiris più reattivo in difesa e on fire oltre l’arco, con Grigonis e Hayes che trovano 3 triple che scrivono il parziale di 8-0 dei verdi di Kaunas, ora a -5 (37-42) a un minuto dall’intervallo lungo. Milutinov dà ossigeno ai suoi con il 2+1, che vanno all’intervallo con 7 lunghezze di vantaggio (38-45).

gettyimages.com

Grigonis apre il secondo tempo colpendo con la tripla in transizione che riduce ancora il vantaggio degli ospiti (41-45), ma qualche possesso più tardi, per un eccesso di foga, commette il 4° fallo che lo costringe alla panchina. Il match resta in equilibrio, con lo Zalgiris che riesce a sopperire al gap qualitativo sciorinando la consueta solidità e la faccia tosta di Walkup, che sfida Milutinov e dalla media gli stampa in faccia il canestro del -3 (47-50). Due triple di Ukhov e James danno corda al vantaggio Cska (52-60), che torna in doppia cifra negli ultimi possessi del terzo quarto con la realizzazione di Bolomboy (56-66). Lo Zalgiris ha 7 vite e impatta con il parziale di 6-0 – 4 di Lauvergne – che lo riporta a un possesso dal Cska (64-66), Clyburn e James non ci stanno e trovano due triple che, coaudiuvate dal canestro di Hilliard, riportano i russi sul +9 (67-76). Finita? Neanche per sogno: lo Zalgiris continua a lottare e torna a -2 (74-76 a 2’35” dall’ultima sirena), Clyburn risponde immediatamente con la tripla del nuovo +5, con i liberi di Jokubaitis e Jankunas lo Zalgiris trova anche il -1 (78-79) all’inizio dell’ultimo giro di lancette dei tempi regolamentari. Mike James gestisce il successivo, delicato, possesso, accoppiato con Rubit, che non riesce ad evitare la tripla frontale della star del Cska (78-82). Jokubaitis consegna il pallone a Milutinov nel tentativo di scarico al centro dell’area e dall’altra parte lo stesso James chiude la partita con i liberi prima e con la bomba poi nell’ultimo possesso della partita. Il Cska sbanca Kaunas con il finale di 78-87.

ZALGIRIS KAUNAS: Walkup 10, Lekavicius 4, Hayes 6, Jankunas 2, Milaknis 5, Geben 5, Rubit 9, Jokubaitis 8, Vasturia 2, Grigonis 19, Lauvergne 8.

CSKA MOSCABolomboy 6, James 27, Hilliard 12, Ukhov 3, Hackett 4, Antonov 5, Clyburn 13, Shengelia 7, Milutinov 8, Kurbanov 2.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy