EuroLega, 9ª giornata: Vittoria al fotofinish per il Bayern. Il Baskonia supera lo Zalgiris

0
Credits: Twitter Account Zalgiris Kaunas

Stagione partita male per Asvel e Bayern, che nelle prime giornate di questa EuroLega hanno trovato tante sconfitte e cominciano a vedere la linea play-off sempre più lontana. Nell’altro match di giornata il Baskonia ospita lo Zalgiris, squadra in grande forma e che ha vinto quattro delle ultime cinque partite in campo europeo.

ASVEL 74 – 75 BAYERN MONACO (15-25; 33-42; 53-53)

Un match che inizia in modo intenso, con i primi cinque punti dell’Asvel e l’immediata risposta ospite con Weiler-Babb. Il Bayern nel primo quarto si spinge oltre i dieci punti di vantaggio grazie ad un ispiratissimo Obst, Pons e Obasohan nel finale ci mettono una pezza, 15-25 al 10′. Nel secondo periodo lo spartito è sempre uguale, De Colo prova a spingere i suoi alla rimonta, ma i tedeschi dall’arco sono incontenibili, Lucic fa 23-40 al minuto 15.Nei minuti finali del primo tempo il Bayern rallenta e l’Asvel riesce a tornare sotto di 9 con la tripla di Mathews, 33-42 all’intervallo.

Al rientro dalla pausa lunga è tutto un altro Asvel, De Colo e Mathews cominciano a ridurre il gap, poi arriva Fall e il Bayern trova appena undici punti nel quarto. I francesi impattano a quota 49 a meno di due minuti dalla fine del periodo, parità che poi si spinge fino al 53-53 al 30′. La gara è apertissima, il Bayern in difficoltà nel terzo periodo, nell’ultimo c’è e segna con continuità e ricucendo subito gli strappi dell’Asvel. Rubit mette il canestro del 71 pari e si ripete nell’ultimo minuto con due minuti che valgono il vantaggio tedesco, 74-75. I liberi di Rubit valgono il match per i tedeschi. Sofferta vittoria del Bayern, Asvel ancora ko.

Tabellino

ASVEL: De Colo 15, Mathews 13, Fall 11. Coach: T. Parker

BAYERN: Lucic 13, Obst 12, Weiler-Babb 12. Coach: A. Trinchieri

BASKONIA 93 – 73 ZALGIRIS KAUNAS (21-20; 42-44; 64-58)

In terra spagnola è lo Zalgiris a cominciare meglio, con Ulanovas protagonista dei primi possessi. Il match è equilibrato, il Baskonia risponde ai canestri dei lituani, con Darius Thompson e Matthew Costello. Il canestro di Pierria Henry regala ai padroni di casa il 21-20 dopo dieci minuti di gioco. Gli spagnoli provano a scappare via, ma Evans e Brazdeikis hanno altre idee per la serata, 29-29 al 14′. Il match è equilibrato, anche gli ospiti approcciano con un vantaggio maggiore, ma ancora Thompson dall’arco rimette tutto in discussione. Le squadre tornano negli spogliatoi sul 42-44.

Lo Zalgiris esce forte dalla pausa, segna e difende forte, tenendo sempre 5/6 punti di vantaggio. A metà terzo periodo prima Thompson e poi Giedraitis riportano il match praticamente in parità, mentre è il break da 5-0 di Costello a permettere al Baskonia di mettere il naso avanti. Sulle ali dell’entusiasmo i padroni di casa allungano, 64-58 al 30′. La rimonta dei padroni di casa abbatte lo Zalgiris che non ha la forza di rialzarsi e viene travolto dai canestri di Henry, Marinkovic e Thompson. Finisce 93-73 per il Baskonia.

Tabellino

BASKONIA: Costello 19, Thompson 19, Henry 15. Coach: J. Pennaroya

ZALGIRIS: Ulanovas 18, Evans 17, Dimsa 11. Coach: K. Makavytis