EuroLega, F4 – F: La storia non cambia, Anadolu Efes campione d’Europa! Real Madrid battuto al fotofinish

0
Efes Real Madrid
(Photo by Srdjan Stevanovic/Getty Images)

Anadolu Efes Istanbul e Real Madrid si giocano questa sera a Belgrado il titolo di campione in EuroLega, di fronte ad una cornice di pubblico meravigliosa e in una partita in cui sembra veramente difficile trovare un favorito. Entrambe arrivano a questa finale grazie ad un super finale nelle semifinali rispettivamente contro Barcelona e Olympiacos.

QUINTETTO REAL MADRID: Abalde, Hanga, Deck, Yabusele, Tavares.

QUINTETTO ANADOLU EFES ISTANBUL: Larkin, Micic, Anderson, Moerman, Pleiss.

Inizia questa finalissima con molta tensione e molti errori, in una prima parte di gara dove le difese hanno la meglio sugli attacchi e dove c’è un’attenzione maniacale nel non concedere buoni tiri e soprattutto ritmo alle due stelle dell’Efes Micic e Larkin da parte del Real Madrid, il quale inizia con Abalde e Hanga, con compiti estremamente difensivi. Dominio Walter Tavares nel pitturato. L’ex NBA flirta con la doppia doppia già al termine del primo quarto con 12 punti e 7 rimbalzi in una delle frazioni più dominanti della recente storia delle Final Four. L’Efes fatica ma rientra grazie ad un Shane Larkin punto di riferimento per Coach Ataman. Qualche problemino in un contatto per Vasilije Micic che comunque resta in campo senza apparenti problemi. +1 Madrid dopo 10 minuti.

Continua la partita con ritmi bassi, tanti contatti e molta attenzione, una vera e propria finale. Riposa Larkin, entra in scena l’MVP Vasilije Micic, come spesso ci ha insegnato Ataman il quale non rinuncia mai ad entrambi. Il Real Madrid allunga le rotazioni, come Pablo Laso ha fatto anche in semifinale, e non diminuisce la qualità con i veterani e Vincent Poirier sotto canestro a sostituire il dominante Tavares. Il Real Madrid prova a scappare, l’Efes rimane aggrappata al talento del duo Larkin-Micic. Infinite risorse del Madrid che pesca dalla panchina Anthony Randolph, non in campo in semifinale e out per numerosi mesi, ma subito importantissimo con 2 triple a segno. Punteggio basso, +5 Madrid all’intervallo.

Continua alla perfezione il piano partita del Real Madrid. Ritmi bassissimi, difesa asfissiante su Larkin e Micic e controllo di ogni singolo possesso senza forzare. L’Efes soffre tantissimo la difesa spagnola, mai in difficoltà quest’anno come stasera e lo dimostrano i soli 2 punti segnati dalla squadra di Coach Ataman in ben 6 minuti di gioco. Molto positiva la partita di Adam Hanga, difensore eccezionale e questa sera pronto anche in attacco con ottime scelte. Ma l’Efes non muore mai, la tensione si alza e nel finale animi tesi tra Poirier e Anderson. Quota 17 per Micic chiamato ai lavori extra, ben aiutato da un positivo Pleiss nel finale di quarto. 42-40 Real Madrid a 10 dal termine!

Inizia molto bene l’Efes l’ultimo quarto con Micic in missione di fronte al pubblico casalingo di Belgrado. Primo vantaggio dopo tantissimo tempo per i campioni d’Europa in carica. Il punteggio continua ad essere bassissimo, una vera battaglia e una finale “old style” dove però la tattica la fa da padrona tra aggiustamenti e controaggiustamenti. L’Efes prova la fuga, ma Sergio Llull non è d’accordo e si sa, non è mai bello scommettere contro il 23 del Madrid in una finale. A metà ultimo quarto, +1 Madrid. L’Anadolu Efes non si fa intimorire ed è l’asse Micic-Pleiss a riportare avanti i turchi. Il big man tedesco è un vero e proprio fattore per Coach Ataman, utilissimo con le sue mani da guardia in attacco. Deck da 3 riporta il punteggio sulla parità a 2 dal termine, ma è Micic con la bomba per il controsorpasso Efes. CHE PARTITA, CHE FINALE! Tavares e Pleiss si sfidano colpo su colpo con il tedesco assolutamente decisivo per l’Anadolu Efes. Llull in penetrazione fa il -1 Real a 44 secondi dal termine, in un finale cardiopalma. Il finale è tesissimo, ma non si segna più! Il Real Madrid non riesce ad attaccare, l’Efes sigilla la palla nell’area avversaria ed è finita!

ANADOLU EFES ISTANBUL CAMPIONE D’EUROPA!

I turchi entrano nella storia, campioni d’Europa per il secondo anno consecutivo.

REAL MADRID – ANADOLU EFES ISTANBUL 57-58 (15-14,19-15, 8-11)

MVP BasketInside: Tibor Pleiss.

REAL MADRID: Causeur 3, Nunez, Randolph 6, Fernandez 2, Abalde 2, Hanga 5, Deck 5, Poirier 5, Tavares 14, Llull 9, Yabusele 3, Taylor 3.

ANADOLU EFES ISTANBUL: Larkin 10, Beaubois, Singleton 4, Bryant, Gazi, Moerman, Tuncer, Pleiss 19, Micic 23, Anderson, Petrusev, Dunston.