EUROLEGA, Gir.A: Fenerbahce a valanga sul CSKA, clamoroso ko del Barça contro Nanterre

0

basketuniversofficial.altervista.org Riflettori accesi sulla sfida tra le due capoliste del gruppo A: sul parquet della Fenerbache Ulker Sports Arena, i padroni del Fenerbache hanno ospitato il Cska Mosca. Partita senza storia in quel di Istanbul, la squadra di Obradovic ha condotto la partita senza patemi dal primo all’ultimo minuto. Partenza a razzo per i padroni di casa, dopo soli 3 minuti di gioco Ettore Messina, in seguito alla bomba del giovanissimo Sipahi (9-2) è subito costretto a fermare la partita. Time-out però che non scuote gli ospiti che al 5′ continuano ad inseguire (15-6). Grazie ad un canestro fortunoso di Kleiza, il primo quarto si chiude con la squadra di Obradovic avanti comodamente 26-16. Incredibile come per gli ospiti, l’ex Veroli Hines è autore di 10 punti (5/6 dal campo) sui 16 totali di squadra. Gialloneri che, anche ad inizio secondo quarto, continuano a spingere sull’acceleratore. Grazie ai canestri di Bogdanovic e Preldzic, oltre che, ad una difesa asfissiante volano addirittura sul +22 (42-20 al 16′). Ecco che gli ospiti hanno una reazione d’orgoglio e piazzano un parziale di 11-0. Grazie ad una tripla di Khryapa ricuciono lo svantaggio fino al -11 (42-31 al 19′). Si va all’intervallo lungo con i padroni di casa avanti 44-33. Alla ripresa del gioco il Fenerbache prova ad imporre nuovamente il ritmo imposto nella prima frazione e al 23′ il punteggio dice 51-35. E’ l’ex canturino Micov, con un canestro dalla lunga distanza a provare a rimettere in partita i moscoviti che rientrano fino al -8 (53-45 al 26′). Ma difensivamente i ragazzi di Messina continuano a non trovare il bandolo della matassa e cosi, per merito ancora di uno scatenato Bogdanovic, si entra nell’ultimo quarto con il Fenerbache in controllo (61-47). Negli ultimi 10 minuti di gioco i turchi controllano il vantaggio acquisito, il Cska non trova più le energie per reagire anzi, nei secondi finali, i russi escono ulteriormente dalla partita e sprofondano addirittura a -26. Una bomba allo scadere di McCalebb fissa il punteggio sull’ 86-60. Per il Fenerbache grandissima prova corale tra cui spicca il già citato Bogdanovic (23), oltre a Preldzic (13), McCalebb (14) e Kleiza (12). Al contrario per la squadra moscovita si salvano solo Hines (17 punti con 8/9 dal campo oltra ad 8 rimbalzi) e Micov (20). Disastrose le prestazioni di Teodosic, Pargo  e Weems. FENERBACHE – CSKA MOSCA 86-60 (26-16, 44-33, 61-47) Fenerbache: McCalebb 14, Onan n.e, Bjelica 9, Mahmutoglu 2, Kleiza 12, Turkyilmaz n.e, Vidmar 4, Zoric 4, Sipahi 5, Birsen, Bogdanovic 23, Preldzic 13. Cska Mosca:Teodosic, Micov 20, Fridzon, Jackson 2, Pargo 2, Krstic 3, Weems 3, Voronov n.e, Shukhovtcov n.e, Kaun 4, Khryapa 9, Hines 17.

Il JSF Nanterre entra nella storia dopo aver sconfitto clamorosamente l’FC Barcelona con il risultato di 67-71. Per i transalpini si tratta della prima vittoria al debutto nella massima competizione continentale: una squadra francese non vinceva a Barcelona addirittura da 17 anni! A metà primo quarto gli ospiti, dopo un layup di Traore, erano avanti 11-12. Immediata la reazione dei blaugrana che infilavano un 14-0 che sembrava poter tramortire Nanterre: 25-12 a pochi secondi dalla conclusione della prima frazione. Thomas e Gladyr riportavano sotto i transalpini fino al 39-37 con il quale si concludeva il secondo periodo. Di ritorno dall’intervallo, il Barcelona stringeva le maglie in difesa e ripartiva in contropiede (Abrines in evidenza): al 29’ il vantaggio superava nuovamente la doppia cifra (60-48). L’ultimo quarto sembrava dover essere la passerella per gli uomini di coach Pascual ed invece Nanterre, con grande umiltà, spirito di sacrificio ed applicazione, ritornava incredibilmente in partita sotto i colpi di Gladyr, Thomas e Meachma: un parziale di 17-3 permetteva ai francesi di tornare al comando (63-65) a 4 minuti dalla fine. A 28” il Barça, con Sada, impattava a quota 67 ma successivamente una grande giocata di Foster regalava il nuovo vantaggio ospite. La tripla di Navarro, praticamente allo scadere, si spegneva sul ferro: Nanterre poteva festeggiare così la sua prima vittoria in Eurolega! In classifica ora le due squadre sono appaiate a 2 punti con un record di 1 vittoria e 2 sconfitte. (Andrea Ferronato) FC BARCELONA 67-71 JSF NANTERRE (20-12, 39-37, 60-51) FC Barcelona: Pullen, Dorsey 5, Sada 4, Huertas 9, Abrines 15, Navarro 2, Tomorovic, Papanikolaou 9, Hezonja, Lampe 11, Nachbar 4, Tomic 8. JSF Nanterre: Nzeulie 7, Judith, Mensah ne, Jaiteh, Corosine, Meacham 10, Gladyr 12, Foster 5, Thomas 14, Traore 6, Daniels 11, Passave 6.    

over-blog.com
  Nella prima partita del girone A il Budivelnik Kiev sconfigge per 74-69 il Partizan Belgrado dopo una partita molto equilibrata. Parte meglio la squadra di Kiev, che dopo 5 minuti di gioco è in vantaggio di 7 punti (9-2) grazie a Lavrinovic, ma a fine primo quarto il Partizan pareggia la partita con un canestro di Kinsey sulla sirena (17-17). Nel secondo quarto le squadre sono in parità fino al 17′, fino a quando Milosavljevic si carica il Partizan sulle spalle e segna il +3 (34-37) per poi vedersi pareggiare e finire il quarto sotto di 2 punti (42-40). Nel Terzo quarto il Budivelnik prende il largo con Lavrinovic e Minard toccando il +6 (52-46 al 24′), ma Westermann e Milosavljevic portano il Partizan a chiudere in vantaggio il quarto per 52-54. Nell’ultimo quarto la squadra di Kiev recupera lo svantaggio e con le triple di Lavrinovic e Summers si porta avanti 64-62 al 37, per poi allungare sul 72-66 grazie ad Ahearn e vincere la partita 74-69. BUDIVELNIK KIEV 74-69 PARTIZAN BELGRADO (17-17; 44-42; 52-54) Budivelnik Kiev: Ahearn 9, Lavrinovic 22, Drozdov 4, Gorbenko, Strelnieks 5, Anisimov 2, Lebedinstev, Tishchenko, Anikiienko, Downs 7, Minard 10, Summers 15. Partizan Belgrado: Lauvernge 2, Westermann 5, Dallo, Milutinov, Milosavljevic 15, Bogdanovic 15, Gagic 7, Musli 4, Salic 5, Andric, Kinsey 16, Bezbradica   CLASSIFICA: Fenerbache 6 (3-0) Cska Mosca 4 (2-1) Partizan Belgrado 4 (2-1) Budivelnik Kiev 2 (1-2) Barcellona 2 (1-2) Nanterre 2 (1-2)