Eurolega, GIR.D: Il Gala cade alla Fonteta . Il Valencia spera ancora

di Matteo Airoldi, @MatteoAiroldi88
foto: euroleague.net

VALENCIA BASKET  78  – 71 GALATASARAY LIV HOSPITAL (27-17; 13-13; 17-16; 21-25)

Il Valencia Basket sfodera una grande prestazione e batte tra le mura amiche della Fonteta il Galatasaray dell’ex canturino Pietro Aradori  a cui non basta un match da 20 punti, 8 rimbalzi e 6 assist per un complessivo 31 di valutazione (la migliore dei suoi). Migliore in campo dei valenciani il solito Harangody che garantisce la consueta solidità sotto le plance e un buon bottino di punti: a fine gara saranno 13 quelli messi a referto e ben 8 i rimbalzi catturati.

Il Valencia riesce a prendere il largo sin dal primo quarto, grazie ad un’ottima circolazione di palla e le bombe di Harangody, Nedovic e Ribas che aiutano a scavare il solco. Troppo molle, dall’altra parte,  la difesa del Gala che  subisce ben 27 punti nei soli primi 10 minuti di gara, i quali terminano 27-17. Tra i turchi è il solo Aradori  a provare a tenere a galla a più riprese i suoi, ma senza grande successo. La squadra iberica, forse per la prima volta in stagione, pare davvero in grado di esprimere il proprio potenziale ed un gioco spumeggiante simile a quello che aveva portato ai fasti dello scorso anno culminati con la vittoria dell’Eurocup. Il Gala si trova così ad inseguire per tutto l’arco della gara un Valencia che corre e da spettacolo. Soltanto qualche timido riavvicinamento ispirato proprio dall’azzurro Aradori mette sulle spalle degli iberici un po’ di pressione  nel secondo quarto, ma già dalla ripresa delle ostilità dopo l’intervallo i taronjas riprendono a macinare il loro gioco e. per merito del duo Nedovic-Dubljevic (ben coadiuvato da Lucic e Vives), ristabiliscono le distanze di sicurezza fino agli attimi finali del match quando, con un colpo di reni targato – manco a dirlo – Aradori,  i turchi si riportano a contatto e riescono a salvare la differenza canestri. Due punti vitali per gli arancioni di Spagna che possono così continuare  a sperare, pur flebilmente, nel discorso qualificazione che invece si complica (di poco) per Gonlum e soci.

Top scorers: 

Valencia Basket: Loncar 15, Harangody 13, Lucic 11

Galatasaray Liv Hospital: Aradori 20. Erceg 19, Arroyo 10

 

CLASSIFICA:

Olympiacos Pireo (6-1)

Stella Rossa (4-3)

Laboral Kutxka Vitoria (3-4)

Galatasaray Liv Hospital (3-4)

Neptunas Klaipeda (3-4)

Valencia Basket (2-5)

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy