EUROLEGA, GIR. D: scorpacciata Galatasaray, il Neptunas soccombe in Turchia

di Gabriele Leslie Giudice
lavanguardia.com

GALATASARAY 94-68 NEPTUNAS (23-15, 23-17, 31-12, 17-24)
Scorpacciata a domicilio per il Galatasaray che imprime un ritmo insostenibile per il pur coraggioso Neptunas, azzannato nel terzo quarto da Arroyo e soci, capaci di raggiungere 3 lunghezze di vantaggio già al 30′. Poco da salvare in casa lituana nella serata di Istanbul, con il Neptunas affogato dalle triple degli esterni turchi ed incapace di porre un freno alle scorribande sotto i tabelloni di Aldemir, protagonista di un paio di voli Globetrotteriani. Con i 2 punti in tasca, il Galatasaray si proietta nuovamente in ottica secondo posto, che prevede un’autentica bagarre tra i turchi, il Laboral Kutxa e non ultima la Stella Rossa di Belgrado, che nel pomeriggio quasi sgambettava l’Olympiacos, capolista incontrastata del girone D. Con la contemporanea vittoria del Valencia, il Neptunas invece scivola in ultima posizione, pur con la consapevolezza che verranno serate migliori per dimostrare le proprie, già sciorinate peraltro, capacità.

CRONACA: Arroyo dà il benvenuto ad Istanbul al Neptunas con 4 punti in serie che proiettano il Galatasaray avanti per 8-3, immediatamente pareggiato dal Neptunas con la bomba di Mazeika e il jumper di Shakur. Aldemir comincia il suo show aereo finalizzando 2 alley-oops che fanno volare i suoi fino al 21-13, conseguenza di un parzialone di 11-2 che chiude il primo quarto sul 23-12, spianando la strada ai turchi. 7 punti in striscia di Guler permettono al Galatasaray di trovare il massimo vantaggio sul 39-27, con il Neptunas che fatica nelle percentuali (7/29 oltre l’arco il bottino finale), e continua a subire i giallorossi che chiudono il primo periodo avanti 46-32. Al rientro il Galatasaray decide di catturare definitivamente la partita, stordendo il Neptunas, con le triple in serie di Erceg, spingendo fino ad un rassicurante 54-33. Festival di triple al quale si iscrive, immancabilmente, Carlos Arroyo, che irrompe nel match forzando lo score fino al 72-42. Vasylius e Butkevicius tentano di risollevare l’onore del Neptunas, che almeno mantiene le distanze sul 79-50 di metà ultimo quarto. Ad infierire ci si mette poi anche Pietro Aradori, a segno con la tripla di un ormai roboante 91-55, che apre un assoluto garbage time che i lituani sfruttano per ricucire fino al 94-68 della sirena.

TOP SCORER:
GALATASARAY: Guler 18, Arroyo 15, Aldemir 13
NEPTUNAS: Gailius 10, Girdziunas 10, Sinica 8

CLASSIFICA GIRONE D:
Olympiacos 8 (4-0)
Galatasaray 4 (2-2)
Stella Rossa Belgrado 4 (2-2)
Laboral Kutxa 4 (2-2)
Valencia 2 (1-3)
Neptunas 2 (1-3)

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy