EUROLEGA, GIRONE C: Savanovic è un gigante, il Turow si arrende e saluta l'Eurolega

0

BAYERN MUNICH  95 – 89  PGE TUROW ZGORGELEC (16-22, 38-46, 63-72)
Una rimonta per l’onore. Una rimonta per salutare il proprio pubblico. Una rimonta per alimentare, forse, qualche rimpianto. Il Bayern Monaco si aggiudica lo “spareggio” tra ultime del girone C battendo in rimonta per 95-89 il Turow Zgorgelec tra le mura amiche dell’Audi Dome. Arriva così il secondo verdetto del girone: la matricola Turow dice addio alle ultime velleità di accesso alle Top16 e scende in Eurocup, proprio come i “carnefici” bavaresi, condannati sette giorni fa dal super Hackett del PalaDesio.
Con il Bayern già certo della propria eliminazione, le motivazioni sono tutte dalla parte degli ospiti: una vittoria sui bavaresi, unita ad una sconfitta di Milano con il Panathinaikos, avrebbe mantenuto aperto il discorso qualificazione per altri sette giorni. E il campo per lunghi tratti è stato lo specchio di queste motivazioni, con gli ospiti avanti per 38′ e un vantaggio che ad inizio ultimo quarto superava ancora la doppia cifra (63-74). Vuoi però per la voglia di salutare il pubblico di casa con una vittoria, vuoi per un monumentale Dusko Savanovic, al suo career-high con 31 pt (14 nell’ultimo quarto), negli ultimi 5′ si materializza la rimonta che non ti aspetti. Tra i due litiganti, alla fine, a godere è proprio Milano: l’EA7 può infatti “festeggiare” l’accesso alle Top16 ancora prima della fine del match con il Panathinaikos (poi vinta per 64-62, ndr).
Per Bayern e Turow, invece, gli impegni europei si spostano in Eurocup: se la premessa è ciò che si è visto stasera, ci sarà da divertirsi.
FC Bayern Munich: McCalebb 6, Schaffartzik 15, Staiger, Dedovic 2, Stimac 12, Zipser 5, Savanovic 31, Gavel 9, Mayr ne, Taylor 6, Jagla, Bryant 9.
PGE Turow Zgorzelec: Collins 4, Kulig 14, Chylinski 6, Karolak ne, Jaramaz 16, Wisniewski 2, Dylewicz 9, Moldoveanu 8, Nikolic 9, Tayor 8, Wright 8, Zigeranovic 5.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here