EuroLega: il Fenerbahce esce alla distanza e batte lo Zalgiris

EuroLega: il Fenerbahce esce alla distanza e batte lo Zalgiris

Lo Zalgiris cade in casa contro il Fenerbahce.

di Emanuele Terracciano

Il Fenerbahce vince una partita non spettacolare ma sicuramente importante contro lo Zalgiris Kaunas. Come testimonia il punteggio basso, non si è attaccato con grandissima efficacia lungo tutto l’arco della partita, ma quando ha contato la formazione turca ha trovato punti importanti dalle sue stelle. Sugli scudi Udoh che ha imposto la sua fisicità ai lunghi avversari e che ha smistato anche cinque assist. Tra le fila lituane da sottolineare la prova di Jankunas e Pangos.

LA CRONACA – Come da pronostico il Fenerbahce parte bene e prova a mettere la partita su canali a lui favorevoli, ma lo Zalgiris davanti al suo pubblico non è un cliente facile e con la tripla dall’angolo di Westerman si porta per la prima volta in vantaggio sul 10-8. Nonostante la difesa dello Zalgiris si tutt’altro che poco intensa, i turchi, grazie al talento di Udoh e Bogdanovic, trova con continuità il canestro, ma lo Zalgiris, pur subendo la fisicità di Udoh sotto canestro, riesce a restare attaccato alla partita e a chiudere la prima frazione di gioco sotto di soli due punti sul 19-17.

Nella prima fase del secondo quarto gli attacchi continuano ad essere pochi efficaci e ciò va a tutto vantaggio del Fenerbahce che, nonostante scarse percentuali al tiro da tre punti, mantiene un certo margine di vantaggio. Il 2/3 di Milaknis dalla lunetta sblocca il punteggio dopo vari possessi in cui il parziale era rimasto bloccato sul 24-19 in favore degli ospiti. A danneggiare ulteriormente il già non straordinario attacco del Fenerbahce arriva il terzo fallo di Bogdanovic che complica i piani di coach Obradovic che vede lo Zalgiris restare sempre lì attaccato e trovare addirittura il vantaggio sul 28-26 successivo ai tiri liberi di Jasinkevicius. Nel finale di quarto la tripla di Motum fa male ai turchi che finiscono sotto di tre punti sul 31-28, ma la schiacciata in contropiede di Udoh fissa il punteggio alla fine del primo tempo sul 31-30.

In avvio di terzo quarto la partita sale di tono: infatti, lo Zalgiris trova degli ottimi attacchi di squadra mentre per il Fenerbahce Mahmutoglu piazza sei punti in fila tenendo la partita in straordinario equilibrio. Mahmutoglu e Lekavicus sono armi offensive importantissime nelle mani delle rispettive squadre che danno vita a un secondo tempo caratterizzato da ritmi più alti rispetto alla prima fase. Mahmutoglu continua a martellare gli avversari che devono fare i conti anche con il quarto fallo di Lima, lasciando ancora più spazio a Udoh sotto le plance. Alla fine del terzo quarto il Fenerbahce conduce per 55-48 che è anche il massimo vantaggio fino a questo momento per il Fenerbahce.

Il quarto quarto è aperto da due triple di Pangos che spingono coach Obradovic a fermare subito i giochi perché ora lo Zalgiris è di nuovo a -1 sul 55-54. Al rientro in campo è Datome a prendersi sulle spalle la squadra e a ridare ossigeno ai suoi con cinque punti in fila. In questa fase la differenza tecnica esistente tra le due formazioni si nota abbastanza: infatti, i tuchi trovano grandi giocate da Dixon, Datome e Udoh, mentre lo Zalgiris trova punti praticamente solo con Jasinkevicius. Il canestro di Dixon porta il Fenerbahce per la prima volta in doppia cifra di vantaggio sul 70-60, indirizzando la partita verso la formazione di Istanbul. Una grande tripla di Pangos rida speranza allo Zalgiris che a circa un minuto dalla fine si riporta a -7 sul 72-65, ma Bogdanovic rende vana tale speranza. Alla fine vince il Fenerbahce per 76-67.

ZALGIRIS KAUNAS 67-76 FENERBAHCE (19-17; 31-30; 48-55)

Zalgiris Kaunas: Jankunas 15, Pangos 11, Motum 10

Fenerbahce: Udoh 16, Mahmutoglu 14, Bogdanovic 14, Dixon 12

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy