EuroLega: il Galatasaray fa valere il fattore campo e batte lo Zalgiris

0
Guler del Galatasaray, fonte euroleague.net

Galatasaray Istanbul – Zalgiris Kaunas  87 – 79 (17-17; 23-17; 25-23; 22-22)

Arbitri: Christodoulou (Grecia, Ryzhyk (Ucraina), Koljensic (Montenegro)

Galatasaray: Micov 11, Fitipaldo 21, Tyus 5, Korkmaz, Schilb 7, Arar, Haciyeva, Pleiss 17, Daye 2, Guler 16 Diebler, Koksal 8. All. Ataman.

Zalgiris: Pangos 5, Lekavicius 11, Westermann 10, Seibutis, Motum 18, Jankunas 14, Javtokas 3, Milaknis 6, Lima 8, Kavaliauskas, Hartenstein, Ulanovas 4. All. Jasikevicius.

Quintetti
Galatasaray: Micov, Fitipaldo, Pleiss, Daye, Guler.
Zalgiris: Pangos, Westermann, Jankunas, Javtokas, Milaknis.

La Abdi Ipecki Arena vede trionfare il Galatasaray al termine di una gara divertente ed equilibrata in cui l’ago della bilancia è stato il tiro dalla massima distanza, decisamente appannaggio dei turchi soprattutto tra la terza e quarta frazione. Lo Zalgiris tocca in più momenti il -10, ha ogni volta la forza di accorciare ma sul più bello gli mancano le energie, spese prevalentemente per la rimonta. Per i turchi successo importante che dà morale anche se i play off sono ancora lontani.

 

Inizio di gara equilibrato con i padroni di casa che provano a scappare dopo pochi minuti. Pleiss e Fitipaldo costruiscono il break di 9 a 2 e a metà frazione il Galatasaray conduce 11 a 6. Gli ospiti rispondono con Motum, accorciano dalla lunetta con Lekavicius e dopo diversi possessi sbagliati da entrambe le squadre ritrovano il vantaggio, sempre dalla lunetta, sempre con Lekavicius. La fine del periodo vede il Galatasaray agganciare il pareggio con Tyus e i primi 10’ si chiudono in perfetta parità a quota 17 punti.
I padroni di casa riprendono la leadership dalla lunetta e piazzano poi un altro break che con la bomba di Koksal li porta nuovamente a +6 quando siamo intorno alla metà del periodo. Jasikevicius chiama time out e lo Zalgiris comincia a ritrovare gioco, questo però serve a poco poiché anche i turchi si sono ormai scaldati. Il Galatasaray tocca il temporaneo massimo vantaggio di 8 lunghezze, prima della pausa lunga lo Zalgiris accorcia e la schiacciata di Motum riporta a -4 i lituani che però lasciano segnare tranquillamente in lay up Guler che praticamente sulla sirena fissa il punteggio all’intervallo sul 40 a 34 per i padroni di casa.

 

La gara riprende con il Galatasaray che spinge sull’acceleratore. Tre triple, due di Fitipaldo e una di Koksal, portano i giocatori di Ataman sul +10, lo Zalgiris non molla e rientra in un amen ma sono ancora i turchi, a suon di triple a condurre il match portandosi sul 57 a 48 a 3’ dalla fine del periodo. I lituani ritrovano equilibrio ma l’inerzia rimane agli avversari che chiudono la frazione 65 a 57.
Lo Zalgiris insiste, Jankunas e Lekavicius riducono il gap a sole 3 lunghezze ad inizio frazione, il Galatasaray assorbe parzialmente il colpo ma è ancora Jankunas ad andare a canestro dopo un rimbalzo offensivo, riaprendo di fatto la partita con gli ospiti a -1 a 5’ dalla fine. Guler prende per mano la squadra, mette a referto 5 punti consecutivi e alla fine allontana le paure di una rimonta. I lituani dall’altro lato finiscono le energie, ci provano fino in fondo ma ormai è troppo tardi. Vince il Galatasaray 87 a 79.