EuroLega: Larkin fa il fenomeno nel finale, il Baskonia esulta ancora

EuroLega: Larkin fa il fenomeno nel finale, il Baskonia esulta ancora

Il Baskonia si impone grazie alle grandi prove delle sue guardie, al Barcellona resta l’amaro in bocca per non avere saputo chiudere la gara.

di Massimo Mattacheo, @MaxMattacheo

BASKONIA VITORIA GASTEIZ – FC BARCELONA LASSA  65 – 62 (9-16, 15-14, 23-15, 18-17)

La partita che chiude il tredicesimo turno di EuroLega ha visto grande equilibrio in campo tra due squadre ricche di talento e capaci di esprimere una pallacanestro di grande livello. L’intensità sui due lati del campo ha prodotto una gara dal basso punteggio, in cui il Barcellona ha provato a scappare nel primo tempo ed in apertura di secondo, prima di subire la rimonta del Baskonia a cavallo tra terzo e ultimo parziale. Nel finale, decisivi due canestri da tre di Shane Larkin, MVP della partita.

Alla ‘Fernando Buesa Arena’ sfida tutta spagnola per chiudere il turno di EuroLega: comincia meglio il Barcellona che, grazie alle iniziative di Koponen, Doellman e Tomic prende il largo con un parziale di 9-0 a cui il Baskonia cerca di porre rimedio con i suoi lunghi, in particolare un ispirato Shengelia. La frazione da questo momento in avanti scorre sui binari dell’equilibrio e dopo 10 minuti di gioco il tabellone recita 16-9 per i blaugrana. Sono Larkin e Beaubois i protagonisti per i baschi nel corso del secondo quarto, dopo che una tripla di Vezenkov è valsa il +10 per gli ospiti, con una serie di canestri consecutivi che riportano Vitoria a -2. Dopo un momento di difficoltà la squadra di Bartzokas si affida nuovamente alle iniziative di Koponen e Doellman, tra i più brillanti nel primo tempo, per aumentare il margine di vantaggio: all’intervallo il Barça conduce 30-24.

In apertura di terzo periodo è ancora un grande Koponen a prendere per mano i suoi compagni, con un paio di canestri di grande talento che valgono il massimo vantaggio nella gara, sul 37-26, prima che Beaubois trovi la prima tripla di serata dei baschi per ridurre il gap. Belle giocate si alternano ad errori e palle perse per entrambe le squadre e così la partita rimane equilibrata, con il Barcellona sempre in vantaggio: un gioco da tre punti di Hanga vale il -5, mentre Tomic è un fattore per i blaugrana. Spinto dai canestri di Beaubois, autentico leader offensivo in questo parziale, il Baskonia opera il sorpasso sul 43-42 con la schiacciata di Diop che manda in visibilio il pubblico. La tripla di Rice e il coast to coast di Luz chiudono il quarto, con i baschi che conducono 47-45. Il momento di appannamento del Barcellona ad inizio ultimo parziale viene interrotto dal gioco da tre punti di Tomic, che vale il 51-50 a 7 minuti dalla fine: dopo il sorpasso di Rice e un paio di minuti in cui le due squadre hanno segnato poco, sono Hanga e Voigtmann a ridare il vantaggio al Baskonia, sul 54-52. Dopo il gioco da tre punti dell’immarcabile Beaubois, il Barcellona alza l’intensità difensiva e trova il pareggio a quota 57 con il jumper di Rice: due triple consecutive di Larkin, intervallate da quella di Rice, danno il nuovo vantaggio ai baschi, avanti 63-60 a 1 minuto dalla fine. Lo stesso Rice fallisce il canestro del sorpasso dopo avere segnato due liberi fondamentali e il Barcellona manda Beaubois in lunetta a 13 secondi dalla fine. Il 2/2 vale il 65-62, il tiro di Claver per il pareggio si spegne sul ferro: vince il Baskonia con una grande rimonta nel secondo tempo.

TABELLINI:

BASKONIA VITORIA GASTEIZ: Larkin 14, Prigioni, Voigtmann 7, Hanga 9, Beaubois 19, Blazic, Diop 3, Tillie 2, Shengelia 5, Budinger 2, Luz 4

FC BARCELONA LASSA: Rice 15, Holmes 2, Doellman 7, Dorsey 2, Claver, Navarro 2, Vezenkov 3, Eriksson, Koponen 13, Renfroe, Tomic 18

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy