EuroLega: l’Efes resta sul treno Playoffs, Maccabi sempre più giù

EuroLega: l’Efes resta sul treno Playoffs, Maccabi sempre più giù

I turchi di Perasovic difendono le mura amiche dall’assalto di un Maccabi combattivo, ma ancora una volta perdente.

di Carlo Della Marianna

A quattro giornate dalla fine della Regular Season, arriva la certificazione dell’annus horribilis del Maccabi Tel Aviv: gli israeliani sono infatti aritmeticamente fuori dalla corsa per i Playoffs. Nessuna sorpresa, certo, per una squadra arrivata al quarto allenatore stagionale, ma resta il fatto che dal fantastico 2014 – culminato con la vittoria finale – la powerhouse di Tel Aviv non è più riuscita a raggiungere quello che una volta era considerato un risultato quasi scontato.

A firmare la condanna è l’Anadolu Efes (14-12) di coach Perasovic, uno che l’anno scorso i Playoffs li ha brillantemente superati alla guida del Baskonia. La stagione sul Bosforo si è rivelata finora più difficile del previsto per l’allenatore croato, costretto a battagliare per l’ultimo posto degli 8 che danno l’accesso ai Playoffs: la vittoria odierna ripristina il margine di sicurezza sulla prima inseguitrice, il Darussafaka Dogus di David Blatt (12-13), in attesa di giocare in questo turno

Dopo una prima metà di gara chiusa in completo equilibrio (41-42), la partita ha vissuto il suo turning point nel terzo quarto, quando Jason Granger ha propiziato l’allungo che ha portato il vantaggio in doppia cifra. Invano lo sforzo di Smith e co. nel finale di partita, capaci solamente di erodere il gap fino al -5 finale. MVP del match è la coppia formata da Granger (22 pt) e Heurtel (18 pt, 8 as), mentre tra gli sconfitti spicca la prova del dynamic duo Rudd-Landesberg, 43 punti combinati.

ANADOLU EFES ISTANBUL  92 – 87  MACCABI FOX TEL AVIV  (17-17, 24-25, 26-15, 25-30)

ANADOLU EFES ISTANBUL: Thomas 6, Honeycutt 6, Balbay 2, Brown 12, Osman 8, Geyik ne, Granger 22, Heurtel 18, Mutaf, Paul 2, Dunston 13, Kirk 3.

MACCABI FOX TEL AVIV: Rudd 23, Seeley 7, Simpson 5, Smith 10, Levi, Mekel 9, Pnini, Segev, Ohayon 2, Landesberg 20, Alexander 4, Iverson 7.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy