EuroLega: l’Olympiacos batte il Darussafaka e stacca il Fener in classifica

EuroLega: l’Olympiacos batte il Darussafaka e stacca il Fener in classifica

La vittoria dei greci è stata messa in discussione solo per pochi minuti, in avvio di ultimo periodo. Ottima prova di forza dei biancorossi

di Ciro Vieni

E’ un successo tanto importante quanto meritato quello dell’Olympiacos, che mantiene saldo il suo terzo posto in regoular season. La squadra greca ha condotto il match per quasi tutti e 40′, e solo a cavallo tra terzo e quarto periodo ha dimostrato un po’ di rilassamento che ha fatto rientrare in gara gli avversari. Per il Darussafaka ci sarà sicuramente molto rammarico specialmente per i primi due quarti che sono stati quasi regalati ai biancorossi. La squadra di Istanbul resta ancora al nono posto in classifica, fuori dalla zona playoff.

OLYMPIACOS PIREAUS – DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL 81-73 (25-18, 48-33, 69-58)

LA CRONACA – La gara parte sui binari dell’equilibrio, con le squadre che si sorpassano più volte a vicenda: a metà periodo, infatti, si è 12-11 per i padroni di casa. Il primo vero mini allungo della partita lo impone il play dei greci, Lojeski, proprio sul finire di quarto, con due canestri di fila che regalano il 25-18 all’Olympiacos alla prima pausa.

Blatt sceglie di fare ampio turnover in apertura della seconda frazione ma i biancorossi continuano con il proprio parziale: è ancora Lojeski, con un tripla, a firmare il +14 (34-20), al 15′. Wanamaker & Co. provano a mettere una pezza a quest’emorragia della squadra di Istanbul ma è difficile recuperare perché gli avversari trovano il canestro con continuità. Com’infatti, alla sirena che manda le squadre all’intervallo, è ancora ampio il margine dei greci che guidano 48-33.

Nemmeno la pausa lunga pare aver schiarito le idee al Darussafaka: l’Olympiacos continua ad incrementare il proprio vantaggio e, al 24′, trova addirittura i 21 punti di allungo (60-39). Ma proprio nel momento di massima difficoltà, il Dogus riesce a trovare una reazione di nervi che si tramuta in un parziale di 13-3 (63-52). E così, anche alla fine del terzo quarto, i punti di divario tra le squadre sono “solo” 11 (69-58).

Gli uomini di Blatt ora sono entrati pienamente nel match e proseguono la loro marcia di avvicinamento: in avvio del quarto periodo, i verdi riescono a portarsi a 4 punti (73-69, al 35′) dai biancorossi, rimettendo in bilico tutto. In un momento di estrema siccità offensiva per la squadra del Pireo, ci pensa Spanoulis a riportare sulla retta via i suoi: sono 4 i punti della guardia greca, nel mini-break di 6-2 che rimette tre possessi tra le due contendenti. Ed è proprio questo ultimo allungo che manda KO i turchi che non riescono più a rientrare e perdono 81-73.

OLYMPIACOS PIREAUS: Green 11, Birch 13, Young 4, Papapetrou 0, Spanoulis 8, Waters 7, Agravanis n.e., Milutinov 8, Printezis 8, Papanikolaou 7, Mantzaris 3, Lojeski 12. All. Sfairopoulos.

DARUSSAFAKA DOGUS ISTANBUL: Wilbekin 6, Yagmur n.e., Batuk 0, Wanamaker 23, Clyburn 20, Ulubay n.e., Moerman 5, Aldemir 0, Savas 2, Anderson 12, Zizic 5, Arangody 0. All. Blatt.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy