EuroLega: Panathinaikos vincente in Turchia

Il Panathinaikos ottiene un successo importante in ottica play off. Pascual sfrutta bene la chiave Singleton e i greci hanno una serata di grazia al tiro da 3 punti, ben 16 le triple realizzate su 31 tentativi. Il Galatasaray dal canto suo conferma la scarsa vena difensiva e si trova ad inseguire già dalla seconda frazione. Sconfitta che probabilmente esclude definitivamente la squadra di Ataman dai play off.

di Alessandro Mercanti

Galatasaray – Panathinaikos 79 – 84 (24-18; 16-25; 24-25; 15-16)

Arbitri: Lamonica (Italia), Jovcic (Serbia), Panther (Germania)

Galatasaray: Micov 14, Fitipaldo, Tyus 7, Korkmaz, Schilb 14, Arar, Haciyeva, Pleiss 15, Daye 2, Guler 11, Diebler 11, Koksal 5. All. Ataman

Panathinaikos: Singleton 15, Nichols 3, Rivers 8, James 18, Fotsis, Pappas 2, Feldeine 15, Charalampopoulos, Gabriel 5, Gentile, Bourousis 8, Calathes 10. All. Pascual

Quintetti
Galatasaray: Micov, Schilb, Pleiss, Guler, Koksal.
Panathinaikos: Feldeine, Gabriel, Gentile, Bourousis, Calathes.

Il Panathinaikos ottiene un successo importante in ottica play off. Pascual sfrutta bene la chiave Singleton e i greci hanno una serata di grazia al tiro da 3 punti, ben 16 le triple realizzate su 31 tentativi. Il Galatasaray dal canto suo conferma la scarsa vena difensiva e si trova ad inseguire già dalla seconda frazione. I continui sforzi per la rimonta vengono scontati poi sul finale con scelte offensive poco oculate e affrettate. Sconfitta che probabilmente esclude definitivamente la squadra di Ataman dai play off.

 

L’inizio gara è tutto del Galatasaray che vola sul 12 a 3 in appena 4’ di gioco. Pascual è costretto a chiamare subito time out e i greci tornano in campo rivitalizzati. Un alley oop di Gabriel e un canestro di Bourousis in tap in, riducono il gap a 5 lunghezze ma in un batter d’occhio i turchi risalgono a +11 grazie ad una tripla di Micov e ad un altro gioco da 3 punti, questa volta a firma Pleiss. Sul finire della frazione gli ospiti sfruttano l’arma del tiro da tre: Feldeine, Nichols e James riducono a 6 punti il divario fissando il punteggio sul 24 a 18 casalingo.
La seconda frazione vede il Panathinaikos ancora caldo dalla massima distanza, lo strappo si ricuce e Pappas inchioda la schiacciata del -2 a metà periodo. Ataman chiama time out nella speranza di cambiare l’andamento della gara ma non produce effetto e arriva il sorpasso ospite. Singleton colpisce dalla linea dei 6 e 75 e sul recupero va a schiacciare la bimane del +3 greco, Guler risponde con una tripla e impatta e le squadre vanno verso la pausa lunga  rispondendosi colpo su colpo. Prima del riposo Rivers segna ancora dalla massima distanza, i greci sembrano poter allungare ma Guler sulla sirena sorprende tutti e accorcia sul 40 a 43.

Alla ripresa Feldeine e Calathes guidano la formazione ospite sul +14 a suon di triple. Dall’altro lato Schilb prende per mano i suoi e mette a referto 10 punti tutti da solo, tenendo vivo il Galatasaray e riportandolo a soli 6 punti di distanza. La frazione si chiude in maniera confusionaria, molti i possessi non sfruttati, nonostante questo i turchi accorciano, prima con Diebler e poi con Pleiss. Il Panathinaikos tiene botta, James si procura furbescamente tre liberi e il periodo si chiude con i greci avanti 68 a 64.
Ad inizio ultima frazione la formazione ospite riporta il gap in doppia cifra grazie ai canestri di James e Singleton, il Galatasaray non molla ma lo fa in maniera confusionaria e frettolosa. Guler riporta a -5 i suoi ma i turchi attaccano male e non sfruttano i possessi recuperati ritrovandosi di nuovo a -10 dopo la tripla di Rivers a 1’ e 30’’ dalla fine. La gara è di fatto conclusa e alla sirena il Panathinaikos chiude avanti 84 a 79.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy