EuroLega PO, G4 – Obradovic vuol dire garanzia, Fener alle F4

Grazie alla coppia Melli-Guduric i turchi conquistano la quarta Final Four consecutiva. In semifinale se la vedranno con lo Zalgiris Kaunas

di Marco Arcari

La squadra guidata da coach Obradovic conquista la quarta Final Four consecutiva violando la Fernando Buesa Arena di Vitoria-Gasteiz con autorità ma non senza soffrire. Se Melli e Guduric sono i giocatori che spiccano a livello numerico, Ali Muhammed, al secolo Bobby Dixon, è il giocatore che realizza le triple decisive per rispondere ai parziali dei padroni di casa, ben coadiuvato da un Vesely opaco nel primo tempo ma capace di realizzare giocate atleticamente impressionanti nella ripresa.

Fenerbahce incapace di chiudere la pratica Playoffs sul parquet di Vitoria-Gasteiz nonostante un primo tempo da 48 punti realizzati (e soli 32 subiti) ma capace dell’ennesima dimostrazione di forza per una squadra che sembra avere pochi punti deboli nonostante la rimonta concessa a un Baskonia che ha cercato di gettare il cuore oltre l’ostacolo in qualsiasi modo, specie nel terzo quarto. Proprio nella terza frazione i baschi sono riusciti a imporre un parziale di 13-0 interrotto solamente dal libero realizzato da Guduric a 1’33” dalla fine del quarto, grazie a una serie di triple e al solito, immancabile, apporto di un Garino capace di emozionare chiunque si fosse sintonizzato sui canali per vedere la partita.

I turchi, però, non fanno regali. Sloukas stabilisce il record di assistenze in una Serie di Playoffs (con 37), mentre Melli e Guduric si confermano bocche da fuoco impressionanti per precisione e continuità di rendimento; l’ala italiana, particolarmente, disputa una partita sublime – anche se in fase difensiva è costretta necessariamente a concedere qualcosa a quel fenomeno di Shengelia – e realizza ben 21 punti conditi anche da 3 rimbalzi e altrettanti assist. I baschi hanno provato a resistere grazie alle triple (7/16) ma la soluzione, molto redditizia in gara-3, stavolta non è servita ad evitare una sconfitta comunque pronosticabile. Il Baskonia, nonostante tutto, si conferma squadra quadrata e allenata magistralmente da un coach che dovrà avere l’occasione di rifarsi nella prossima stagione.

KIROLBET BASKONIA VITORIA-GASTEIZ – FENERBAHCE DOGUS ISTANBUL 83-92 (19-25; 32-48; 62-72)

PARZIALI: 19-25; 13-23; 30-24; 21-20.

BASKONIA: Vildoza, Timma, Voigtmann 12, Malmanis n.e., Huertas 11, Beaubois 13, Janning 2, Diop 2, Granger 10, Poirier 14, Shengelia 11, Garino 8. Allenatore: Pedro Martinez.

FENERBAHCE: Thompson 5, Melli 21, Mahmutoglu, Wanamaker 4, Sloukas 5, Nunnally n.e., Guduric 22, Vesely 7, Kalinic 13, Muhammed 6, Duverioglu 4, Datome 5. Allenatore: Zelimir Obradovic.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy