EuroLega Preview: FC Barcellona

EuroLega Preview: FC Barcellona

Inizia la nuova avventura del Barcellona che ha deciso di affidare la panchina a Jasikevicius. Obiettivo principale dei blaugrana è tornare sul tetto d’Europa, per un titolo che manca ormai da troppo tempo

di Gaetano Cantarero

La rivoluzione del Barcellona ha un nome e un cognome: Sarunas Jasikevicius. L’allenatore lituano torna in Catalogna in giacca e cravatta dopo essere stato un giocatore blaugrana e aver vinto tutto, EuroLega compresa. Saras ha deciso di lasciare lo Zalgiris per raccogliere l’eredità di coach Pesic e sedersi sulla panchina di una delle grandi favorite della Eurolega 20/21. Nel mercato la società catalana ha firmato un giocatore di grande esperienza come Nick Calathes che andrà a sostituire Pagos, passato allo Zenit. In uscita anche Pau Ribas e Ante Tomic che hanno firmato con lo Joventut Badalona. Da giorno 1 ottobre si comincerà a fare sul serio, con il Barça che ospiterà al Palau il CSKA Mosca, per un inizio con il botto (qui il calendario completo della Regular Season).

QUINTETTO TITOLARE

Nick Calathes (PG), Cory Higgins (G), Victor Claver (F), Nikola Mirotic (F), Brandon Davies (C). Coach: Sarunas Jasikevicius

PANCHINA

Thomas Heurtel (PG), Kyle Kuric (G), Leandro Bolmaro (G), Adam Hanga (F), Alex Abrines (F), Rolands Smits (F), Sergi Martinez (F), Pierre Oriola (C), Artem Pustovyi (C)

PUNTI FORTI

Una squadra costruita per vincere e che sul parquet sarà profondamente diversa rispetto al corso Pesic. Sarpas ha a disposizione un roster esperto, con Calathes da inserire subito nel sistema e Heurtel alle sue spalle. Negli esterni sarà importante l’impatto di Cory Higgins, così come l’apporto nei due lati del campo di Mirotic e Davies. Anche i ricambi garantiscono affidabilità, con la speranza di poter rivedere ad alti livelli Alex Abrines. Nella testa di Jasi la squadra deve essere più dinamica, con una difesa parecchio mobile e una fase offensiva che dovrà garantire più soluzioni per chiudere l’azione.

PUNTI DEBOLI 

Le prime uscite stagionali del Barcellona, tra cui la sconfitta in Supercoppa contro il Real Madrid, hanno mostrato una squadra che ha necessità di rodare al meglio i dettami tattici del nuovo allenatore. Lo stesso Jasikevicius ha ammesso che i suoi ragazzi hanno bisogno di tempo per adattarsi al nuovo sistema, parlando di piccoli problemi da risolvere. In una squadra con un roster di grande esperienza, compresi e assimilati gli schemi di coach Saras, sarà poi decisivo il fattore atletico, cercando di gestire al meglio i giocatori più avanti con gli anni.

PRONOSTICO

Vincere l’EuroLega è l’obiettivo dichiarato del Barcellona e la scelta di affidare la panchina a Jasikevicius è una conferma. L’allenatore lituano da giocatore ha conquistato quattro volte l’alloro europeo e con le sue idee di gioco potrà regalare grandi soddisfazioni alla squadra blaugrana, il cui esperto roster ha tutte le carte in regola per giocarsela con gli altri top club europei.

Puoi trovare altre preview nella sezione news del Basket Europeo cliccando qui 

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy