EuroLega Preview: Maccabi FOX Tel Aviv

EuroLega Preview: Maccabi FOX Tel Aviv

Sfairopoulos e il Maccabi si presentano ai nastri di partenza dell’EuroLega con Casspi e Dorsey arrivati dai Grizzlies, oltre a Quincy Acy. Tanti acquisti, panchina profonda e la voglia di tornare a essere protagonisti.

di Gaetano Cantarero

Tornare a sognare in grande. Questo il liet motiv sui cui si basano le speranze di una delle grandi squadre del basket europeo, il Maccabi Tel Aviv. La compagine israeliana, allenata da Sfairopoulos, vuole tornare a dire la sua in una competizione che ha conquistato sei volte, a pari merito con il Panathinaikos e alle spalle solo di Real Madrid e CSKA Mosca. L’ultima vittoria per il Maccabi risale al 2013-2014, da lì in poi tante delusioni e nessun piazzamento all’interno delle otto migliori d’Europa. Quest’anno, però, la musica potrebbe cambiare visti gli innesti di Acy, Casspi, Dorsey, Hunter e Wolters. Confermati Tarik Black e Scottie Wilbekin, con il talento classe 1998 Yovel Zoosman a caccia della stagione della consacrazione.

Quintetto titolare:

PG – Scottie Wilbekin

SG – Tyler Dorsey

SF – Yovel Zoosman

PF – Omri Casspi

C – Tarik Black

Panchina: Wolters, Bryant, Avdija, Acy, Hunter, DiBartolomeo, Cohen S., Cohen J., Caloiaro.

Punti forti:

Una squadra rinnovata, con tanti innesti di alto livello e un roster profondo per affrontare al meglio la prossima EuroLega.. Il ritorno di Casspi, che ha portato con sé dagli States Tyler Dorsey, l’arrivo di Acy e la ricerca della conferma per Tarik Black. A questo si aggiunge il miglior marcatore della passata stagione, Wilbekin, tanti giovani in rampa di lancio e la possibilità per Sfairopoulos di plasmare la squadra con il suo credo cestistico. Alla Menora Mivtachin Arena quest’anno ci sarà da divertirsi.

Punti deboli:

La rivoluzione del Maccabi porta con sé tante speranze ma anche tanti punti di domanda, soprattutto perché la squadra dovrà subito arrivare pronta per affrontare le difficili sfide europee. Con sette giocatori diversi, però, potrebbe volerci del tempo e questo potrebbe rallentare la corsa della squadra israeliana.

Pronostico:

Tornare tra le prime otto d’Europa può essere l’obiettivo dichiarato della squadra di Sfairopoulos. Guardare oltre è difficile, ma l’ultima parola spetterà sempre al campo.

 

Per le altre preview, clicca qui.

 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy