EuroLega Preview: Olympiacos

E’ Kostas Sloukas la novità nel roster dell’Olympiacos. La squadra di Bartzokas punta a raggiungere i play-off, provando a sfruttare la freschezza sul parquet visto che i giocatori non saranno impiegati in campionato.

di Gaetano Cantarero

Altro anno particolare per l’Olympiacos che si presenta ai nastri di partenza dell’EuroLega con la società che dovrà affrontare la A2 greca, visto lo stop dei campionati per via del Covid che non ha permesso alla squadra del Pireo di provare l’assalto alla massima serie. Ancora una volta i biancorossi hanno deciso di utilizzare due roster differenti per campionato e coppe. Un’arma a doppio taglio che, alla lunga, potrebbe favorire i ragazzi di Bartzokas. Tanto lavoro nel mercato per i dirigenti, che hanno rifatto il look agli esterni, con gli arrivi di Sloukas, Harrison, Jenkins e Larentzakis. Nel pitturato sono arrivate le firme di Jean-Charles e Hassan Martin anche visti gli addii di Milutinov e Happ.

QUINTETTO TITOLARE

Kostas Sloukas (PG), Aaron Harrison (G), Kostas Papanikolaou (F), Giorgos Printezis (F), Octavius Ellis (C). Coach: Georgios Bartzokas

PANCHINA

Charles Jenkins (G), Vassilis Spanoulis (G), Giannoulis Larentzakis (G), Antonis Koniaris (G), Shaq McKissic (F), Vasilis Charalampopoulos (F), Sasha Vezenkov (F), Livio Jean-Charles (F), Hassan Martin (C)

PUNTI FORTI

Una squadra in missione, totalmente concentrata sull’obiettivo EuroLega. Le premesse, uguali a quelle della passata stagione, sono certamente queste, con un roster di giocatori che non ha il peso di dover affrontare il campionato e il doppio impegno costante durante la settimana. Una squadra che ha cambiato tanto e che probabilmente si affiderà alle mani di Kostas Sloukas in cabina di regia, con Harrison, Jenkins e Spanoulis a portare tanti punti dall’arco. Le certezze Papanikolaou e Printezis saranno affiancate da Vezenkov, Jean-Charles e nel pitturato la garanzia dovrà essere Octavius Ellis, con Hassan Martin da alternativa. Il roster è profondo, la squadra potrà ricaricare le batterie più delle altre. I presupposti fanno ben sperare al Pireo.

PUNTI DEBOLI 

L’altra faccia della medaglia dell’Olympiacos è, certamente, non saper sfruttare la mancanza delle gare di campionato per affinare il sistema di coach Bartzokas. La scorsa stagione i biancorossi sono salite sulle giostre, con l’esperienza Blatt finita ad ottobre e due mesi di regno Kemzura prima di riportare al Pireo Bartzokas. Tante difficoltà, con l’ex coach del Khimki che ha chiuso l’EuroLega con 5 vittorie e 5 sconfitte e tanti dubbi nel roster costruito dalla dirigenza. In questa stagione è nuovamente cambiato il volto della squadra e saranno determinanti le tempistiche di inserimento di Sloukas nel gioco dell’Oly per capire le reali potenzialità in Europa.

PRONOSTICO

L’Olympiacos ha come obiettivo il raggiungimento dei play-off, con la speranza di poter essere una sorpresa nella fase finale della competizione. Il roster impegnato solo in EuroLega e la gestione del gruppo sarà fondamentale per giocare un ruolo importante nella massima competizione europea.

Puoi trovare altre preview nella sezione news del Basket Europeo cliccando qui 

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy