EuroLega Preview: Panathinaikos OPAP Atene

EuroLega Preview: Panathinaikos OPAP Atene

Il nuovo Panathinaikos di Pedoulakis sogna di tornare sull’olimpo del basket. Nel mirino ci sono le Final Four che mancano alla squadra ateniese dal 2012.

di Gaetano Cantarero

Pedoulakis, parte terza. Ancora un ritorno al Panathinaikos per l’ormai ex allenatore del Peristeri che riprende in mano le redini della squadra ateniese con l’ambizione di riportarla alle Final Four di EuroLeague, come non accade dalla stagione 2011-2012. Sono lontani i tempi in cui il Pana conquistava tre titoli in cinque anni, dal 2007 al 2011, ma il nuovo corso targato Pedoulakis parte con i migliori auspici, frutto anche di tanti nuovi arrivi, Fredette e Rice su tutti.

Quintetto titolare:

PG – Nick Calathes

SG – Jimmer Fredette

SF – Wesley Johnson

PF – Deshaun Thomas

C – Georgios Papagiannis

Panchina: Rice, Brown, Papapetrou, Mitoglou, Wiley, Pappas, Bentil, Vougioukas, Athinaiou.

Punti forti:

Il faro della squadra resta Nick Calathes, da cui passeranno i palloni e le speranze del Pana. Il supporto glielo fornirà il neo arrivato Tyrece Rice, con il pericolo dall’arco che arriverà anche da Jimmer Fredette, che debutta in EuroLega dopo aver dominato in Cina. Le certezze sono rappresentate dai centimetri e dal peso di Papapetrou, Papagiannis e Thomas. Da valutare l’impatto che potrà avere Wesley Johnson, che deve rialzare la testa dopo due stagioni difficili oltreoceano con Pelicans e Wizards.

Punti deboli:

La squadra è completa, la panchina sembra assicurare buoni ricambi nel corso della gara. Il Panathinaikos, però, negli ultimi anni non si è fatto trovare pronto agli appuntamenti importanti, venendo eliminato per sette volte consecutive ai quarti di finale. Non sarà facile scrollarsi di dosso il peso psicologico con l’avanzare della competizione, da vedere quanto sarà forte la personalità dei nuovi arrivati. Da segnalare anche il brutto infortunio di Athinaiou, che lo costringerà lontano dal parquet per gran parte della stagione.

Pronostico:

Il Panathinaikos ha cambiato parecchi elementi, ma Pedoulakis ha il materiale umano per fare una grande stagione. L’obiettivo stagionale devono essere per forza di cose le Final Four, anche perché l’assenza dell’Olympiacos dalla Serie A greca potrebbe semplificare le cose, permettendo al Pana di concentrarsi maggiormente sull’EuroLega.

Per vedere le preview precedenti, visitate la sezione News dalla categoria Basket Europeo cliccando qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy