EUROLEGA, TOP 16 gir. F: CSKA si conferma corazzata, stesa l’Unicaja Malaga

0

Vince ancora il CSKA Mosca di Teodosic e compagni. Stavolta sulla strada dei russi c’era il malcapitato Unicaja Malaga, che dopo 4 gare di top 16 non riesce ancora a trovare il primo sorriso.  Infatti gli spagnoli nonostante le ottime prestazioni nel loro campionato nazionale, non riescono a confermarsi in Eurolega, restando fermi ancora a quota 0 nelle top16. Discorso inverso per CSKA, che resta imbattuta e naturalmente al primo posto nel girone.

Eppura Malaga era partita bene, con Vasileadis che firma il primo vantaggio spagnolo dopo metà gara. Ancora uno scatenato Caleb Green prova  a portare i suoi avanti, ma la reazione di CSKA non si fa attendere e quindi Teodosic dalla lunga distanza permette ai russi di chiudere avanti uno spettacolare primo quarto: 31-26.

Malagà però non ci sta e prova a reagire a inizo periodo, portandosi a -1. CSKA però vuole subito ristabilire le distanze, e scrive un altro parziale chiuso dalla tripla di Nicholas, per il 42-33 dopo metà quarto. Cska quindi prova a volare via, e con Kaun e il solito Teodosic scrive un parziale pesante, andando all’intervallo sul  54-41.

Nel terzo quarto il mago Teodisic comincia a sfornare assist (14 a fine partita e record per le top16), e De Colo realizza. Cska quindi prende il largo, e Malaga sembra incapace di reagire. I padroni di casa quindi colpiscono anche in contropiede, con De Colo che chiude il terzo quarto sul 75-52, con l’eventuale rimonta ospite che sembra un’utopia.

Infatti l’ultima frazione si apre sulla falsa riga della terza, con Teodisic che sforna assist al bacio, stavolta soprattutto per Hines. Il match quindi si concluderà sul 101-74 in favore di CSKA, con i russi che vedono i quarti di finale sempre più vicini. Malagà invece con un piede e mezzo fuori.

CSKA MOSCA- UNICAJA MALAGA 101-74 ( 31-26; 54-41; 75-52)

CSKA MOSCA: De Colo 28, Teodosic 13, Kaun 13

UNICAJA MALAGA: Thomas 11, Kuzminiskas 11, Vasileadis 10