EUROLEGA TOP 16, Gir. F: Lo Zalgiris si spegne sul più bello, la Lokomotiv ringrazia e vince

0
www.vavel.com

LOKOMOTIV KUBANZALGIRIS KAUNAS 80-75 (16-29, 39-51, 58-65)

La Lokomotiv Kuban in questa quarta giornata delle Top 16 ha ospitato i lituani dello Zalgiris Kaunas. Padroni di casa che sono scesi sul parquet con l’intento di bissare il successo ottenuto nel turno precedente in terra turca ai danni del Galatasaray. Lo Zalgiris al contrario era ancora in cerca del primo hurrà in queste Top 16. Le due formazioni si presentano alla prima contesa con due assenze importanti: Hendrix da una parte e Jasikevicius dall’altra. Zalgiris che nonostante l’assenza del proprio “faro” entra decisamente meglio in partita e grazie ad altissime percentuali dal campo ed un Dentmon letteralmente indemoniato (11 punti e 5 assist nei primi 10′ per il play americano) domina il primo parziale andando al primo mini-intervallo avanti 16-29.
Ad inizio seconda frazione la musica non sembra cambiare, i ragazzi di Strombergas fanno registrare il massimo vantaggio in seguito ad un canestro di Javtokas (21-37 al 16′). I padroni di casa provano a reagire ma Simon (16 punti all’intervallo) è troppo solo, cosi Dentmon e compagni, grazie anche ad un’altissima percentuale dalla lunga (7/10) vanno all’intervallo con un rassicurante vantaggio in doppia cifra (39-51 al 20′).
Il terzo quarto sembra ricalcare le orme dei due precedenti (39-53 al 23′), ma inevitabilmente con il passare dei minuti le percentuali dello Zalgiris calano, di conseguenza la Lokomotiv trova un pizzico di fiducia in più nella metà campo offensiva che le permette grazie al primo canestro pesante di serata di Kalnietis , proprio sul finire della terza frazione, di ricucire lo svantaggio fino al -7 (58-65 al 30′).
Lo Zalgiris non riesce più a giocare a “mente libera” come nei primi due quarti e di conseguenza fatica sempre di più a respingere i tentativi di rimonta da parte dei russi che spinti dal proprio pubblico trovano un’insperata parità a quota 75 in seguito ad un gioco da tre punti di Bykov quando sul cronometro rimangono solamente 2′ da giocare. I lituani non riescono più a trovare la via del canestro, l’ultimo canestro lo mette a segno Lavrinovic quando mancano più di 4′ alla sirena finale (!). Una tripla e due liberi di Likhodey (11) sigillanno il punteggio sull’ 80-75 in favore dei russi che chiudono la partita con un incredibile parziale di 13-0 in loro favore. Miglior marcatore per i padroni di casa è stato Simon (21) ma ottime anche le prove di Likhodey e Jasaitis, autori entrambi di 11 punti, mentre tra lo Zalgiris si sono distinti Javtokas (16) e Dentmon, autore di una doppia doppia da 15 punti e 11 assist.

Lokomotiv Kuban: Grigoryev 1 Brown 4, Williams, Kalnietis 9, Bykov 9, Likhodey 11, Jasaitis 11, Kolyushkin n.e, Zubkov 2, Zhukanenko 2, Maric 10, Simon 21.
Zalgiris Kaunas: Cizauskas 5, Pocius 2, Lipkevicius 10, Klimavicius n.e, Jankunas 8, Javtokas 16, Vecvagars, Milaknis 2, Kupsas 6, Dimsa 3, Lavrinovic 8, Dentmon 15.

CLASSIFICA

Maccabi Tel Aviv 8 (4-0)
Cska Mosca 6 (3-1)
Real Madrid 6 (3-1)
Bayern Monaco 4 (2-2)
Lokomotiv Kuban 4 (2-2)
Galatasaray 2 (1-3)
Partizan Belgrado 2 (1-3)
Zalgiris Kaunas 0 (0-4)