EUROLEGA TOP 16, GIR. F: Real, sono 30! Domato il Bayern e primo posto solitario, in attesa di CSKA e Maccabi

0
/www.defensacentral.com

Si è concluso con la vittoria del Real Madrid l’anticipo della 3° giornata del girone F d’Eurolega. La squadra di Laso si è imposta per 111-87 sul Bayern Monaco, interrompendo la striscia positiva dei tedeschi ancora imbattuti, prima di stasera, in queste Top 16.
Quella andata in scena al Palacio de Deportes è stata una partita vera, bella, intensa, in cui il Real ha dovuto faticare per centrare la vittoria, anche se apparentemente il punteggio finale fa pensare diversamente. Ai Blancos è stato necessario giocare un terzo periodo ai limiti della perfezione (41 punti realizzati) per completare la rimonta ai danni del Bayern, che grazie ad un inizio partita sprint era riuscito a chiudere avanti il primo quarto e ad andare all’intervallo sotto solo di una lunghezza, risultato “eccezionale” contro il Real versione 2013/2014.
In avvio di partita i tedeschi mettono più energia sul parquet e complici anche i tre falli commessi da Llull in pochi minuti scappano nel punteggio, chiudendo il primo quarto sul 17-24. La prima scossa del Real arriva ad inizio secondo periodo, quando due triple consecutive di Mirotic e Fernandez consento ai padroni di casa di ricucire lo svantaggio (23-24 al 12′) e di iniziare a trovare la quadratura del cerchio in attacco, dove fino al qual momento la difesa dei tedeschi aveva fatto la differenza . Il Bayer però non si fa sorprendere e anche grazie ad un ottima prova dall’arco nel corso dei primi 20′ minuti (8/12) riesce a restare in partita e a contenere l’urto dei campioni spagnoli, andando all’intervallo con il minimo svantaggio possibile (48-47).
Ad inizio ripresa però la partita cambia: il Real gioca un terzo quarto sontuoso, aperto con un parziale di 14-3, con il quale i padroni di casa provano la prima fuga della partita (62-50 al 22′), proseguita poi nel corso del periodo grazie ad un attacco in grado di perforare costantemente la difesa del Bayern, diventata improvvisamente irriconoscibile. Il Real nel corso del terzo quarto segnerà la bellezza di 41 punti, subendone solo 21, fatto che le permetterà di chiudere la partita già al 30′, quando il punteggio recita 89-68 in suo favore. L’ultimo periodo così ha poco da dare alla partita e serve solamente a stabilire il punteggio finale (111-87) e a sancire il 30° successo stagionale per la squadra di Laso, ancora imbattuta fino ad ora.
Per il Real vanno segnalate le ottime prove dei soliti Fernandez (24) e Rodriguez (19), mentre per il Bayer buona partita di Delaney, autore di 22 punti e top scorer tra i suoi.

REAL MADRID 111-87 BAYERN MONACO

Real Madrid: Draper 0, Fernandez 24, Reyes 11, Mirotic 16, Rodriguez 19, Carrol 12, Darden 4, Llull 13, Bourousis 7, Slaughter 5, Mejri 0.
Bayern Monaco: Troutman 0, Hamann, Schaffartzik 7, Thompson 9, Staiger 12, Benzing 12, Zipser, Delaney 22, Idbhi 0, Savovic 4, Taylor 14, Bryant 7.