EUROLEGA TOP16, Gir. E: L’Alba continua a stupire, Galatasaray battuto a domicilio

0
www.t-online.de

GALATASARAY – ALBA BERLINO 65-75 (19-18, 33-31, 48-52)

Galatasaray costretto a giocare ancora una volta (l’ultima) senza l’apporto del proprio pubblico ma desideroso di continuare il proprio cammino dopo il convincente avvio in queste Top16. Ospite di serata l’Alba Berlino di coach Obradovic chiamata al riscatto dopo le ultime due sconfitte.
I padroni di casa si presentano alla palla a due senza il loro uomo più rappresentativo: Carlos Arroyo è costretto a dare forfait a causa di un attacco influenzale. Turchi che, complici anche i numerosi errori in fase offensiva dell’Alba, a metà della prima frazione provano il primo allungo (9-2 al 5′). I tedeschi comunque non si scompongono e con il passare dei minuti iniziano a bucare la retina avversaria con più continuità. Un canestro dalla lunga di King permette agli ospiti di mettere la testa avanti per la prima volta (17-18 al 9′). Erceg è ispiratissimo: il centro turco segna 9 punti nella sola prima frazione, due suoi liberi fissano il punteggio sul 19-18 dopo i primi 10′.
Al 14′ Micov manda a bersaglio la terza bomba di serata su altrettanti tentativi e costringe Obradovic a fermare la partita (28-20). Time-out che fornisce gli aspetti sperati dal coach serbo: il duo Banic-Vargas confeziona un parziale di 7-0 che riporta l’Alba a contatto (28-27 al 17′). Sul finire del tempo nessuna delle due squadre riesce a prendere il sopravvento così si va negli spogliatoi con le squadre in sostanziale parità (33-31).
Al ritorno sul parquet l’Alba sembra iniziare a credere nel colpaccio: secondo canestro pesante di King e parziale di 9-0 in proprio favore che la proietta sul +5 (40-45 al 25′). La reazione del Galatasaray non si fa attendere: Young e Carter trovano i canestri che riportano la sfida in perfetto equilibrio (48-48 al 27′). Sul finire del quarto l’attacco però turco va completamente in tilt, ne approfitta l’Alba che senza fare nulla di trascendentale grazie ad una schiacciata di Radosevic e un canestro di Redding entra nell’ultima frazione con quattro preziosissime lunghezze di vantaggio (48-52 al 30′).
L’inerzia della gara sembra passata in mano agli ospiti: il Galatasaray resta attaccato alla partita ma non riesce più a tornare avanti nel punteggio (60-62 al 36′). Quando tutti gli indizi sembrano portare ad un finale punto a punto i tedeschi prima mandano a bersaglio due conclusioni pesanti nel giro di pochi secondi, poi McLean sfrutta il nono(!) assist di serata di Renfroe e va a schiacciare il +10 in favore dei suoi a poco meno di un minuto dal termine(60-70). Il Galatasaray prova una disperata reazione e complice qualche pasticcio di troppo dell’Alba piazza un parziale di 5-0 ma il cronometro è nemico dei turchi. Le residue speranze di rimonta si spengono definitivamente quando la tripla di Erceg finisce sul ferro. Vince l’Alba 65-75 che dopo aver battuto il Barcellona all’esordio, si regala un’altra serata da incorniciare.

Galatasaray: Carter 13(5ass)Young 7(6r), Micov 15, Erceg 19, Gonlum 2, Pocius 5, Nikolov, Maric, Guler 4, Arar, Ural.
Alba Berlino: Giffey, King 11, Akpinar, Vargas 3, Banic 12, Redding 16, Stojanovski 8, Renfroe 5(9ass), Hammonds 4, McLean 8(7r), Radosevic 8.

CLASSIFICA:

Real Madrid 6 (3-0)
Panathinaikos 4 (2-1)
Maccabi Tel Aviv 4 (2-1)
Galatasaray 4 (2-2)
Alba Berlino 4 (2-2)
Barcellona 2 (1-2)
Zlgiris Kaunas 2 (1-2)
Stella Rossa Belgrado 0 (0-3)