EuroLega: vittoria col brivido per l’Efes a Kazan

0

Sfida dal sapore molto diverso per le due squadre quella fra Unics Kazan ed Efes Istanbul. I russi (7-16) ormai giocano solo per onor di firma. Molto diversa la situazione per i turchi (12-11)  che sono in piena lotta playoffs ed hanno bisogno di vincere per mantenere salda l’ottava posizione. La differente motivazione non si vede per niente. In una partita dove le difese non brillano, l’ Unics risponde colpo su colpo all’ Efes.  Nel terzo quarto i turchi provano a fuggire ma i russi sono bravi a rientrare. Nel quarto periodo nuovo parziale Efes e nuovo contro parziale Kazan. Tutto si decide all’ ultimo possesso. Brown segna ma un grande Langford pareggia e la manda all’ overtime. Poco da dire sugli ultimi 5′. L’ Efes prende subito il controllo e guidato da uno spettacolare Brown spazza via l’ Unics chiudendo 92-99 e ottenendo una cruciale vittoria.

LA PARTITA:

Parte molto bene l’ Unics Kazan grazie ai soliti Parakhouski, Langford e Clarke. L’unico a rispondere nelle file dei turchi è Derrick Brown. ( 12-4 al 5′).  Nella seconda parte del primo quarto l’attacco russo si imballa un po’. L’Efes, guidato da un Brown molto ispirato ( 8 punti nel primo quarto) e da Duston, rientra in partita. Al 10′ è parità ( 22-22).

Il secondo quarto vede un grande equibrio fra le due squadre( 35-35 al 5′): a spiccare sono rispettivamente Andusic ed Heurtel.  Al 7′ Langford firma il libero del 39-40 ma da quel  momento il gioco da tre punti di Dunston e il canestro di Granger permettono all’Efes di realizzare un parziale di 4-9 e andare in vantaggio all’ intervallo ( 43-49).

Al rientro in campo la situazione non cambia perché l’Efes grazie ad Osman e ad i soliti Brown e soprattutto Granger continua a macinare canestri raggiungendo la doppia cifra di vantaggio ( 46-61 al 4′). L’Unics però corregge il tiro e realizza un contro-parziale di 12-2 con Latavious Williams protagonista ( 58- 63 al 9′). Al 30′ è 61-69.

Nel quarto periodo il distacco aumenta ancora grazie a Granger ( 63-73 al 4′). Nel momento più buio i russi però tornano sotto grazie ad un parziale di 10-3. Al 7′ Langford firma il canestro del 73- 73. Dunston realizza un gioco da tre punti ridando ossigeno ai turchi. Il vantaggio rimane inalterato fino a quando un incredibile fallo sul tiro da tre di Langford lo porta in lunetta a 19 ” dalla fine. L’ americano non sbaglia e tutto si decide all’ ultimo possesso (80-80 a 19″ dalla fine).Brown riporta in avanti i suoi ma è ancora Langford a mettere i due punti che vogliono dire supplementari. ( 82-82 al 40′).

All’ overtime L’ Unics però arriva stanco e l’ Efes guadagna subito terreno con  Brown e Dunston ( 86-92 al 3′) . L’ ultimo a mollare fra i russi è Colom, ma l’ ennesimo canestro di Brown fissa il risultato sul 92-99 finale.

 

TABELLINO:

UNICS KAZAN-ANADOLU EFES ISTANBUL: 92-99 OT (22-22, 43-49, 61- 69, 82-82)

UNICS KAZAN: Antipov 3, Clarke 7, Langford 23, Ponkhrashov 6, Parakhouski 10, Colom 16, Klimenko NE, Banic 2, Voronov, Panin, Williams 16( 10 rimbalzi), Andusic 9. All. Evgeny Pashutin.

ANADOLU EFES ISTANBUL: Thomas 8, Honeycutt 4, Balbay, Brown 24, Osman 9, Geyik NE, Granger 17, Heurtel 6, Mutaf 3, Paul 6, Dunston 16, Kirk 6. All. Velimir Perasovic

MVP BASKETINSIDE: Derrick Brown( 24 punti, 5 rimbalzi, 9/14 al tiro, 30 di valutazione)