EuroLega: Zalgiris in grande spolvero, il Brose cede a Lekavicius e Jankunas

I lituani guidano le operazioni per gran parte del match, si vedono sorpassare ma nel finale mettono la freccia chiudendo con il 56% dall’arco.

di Gabriele Leslie Giudice

BROSE BAMBERG 86–91 ZALGIRIS KAUNAS (22-28, 23-21, 23-18, 18-24)

Lo Zalgiris Kaunas allontana il Brose Bamberg dalla corsa verso i playoffs imponendosi in Germania con una partita guidata per larghi tratti. Il parziale di 7-0 prodotto negli ultimi minuti di gara rompe il precedente equilibrio spingendo i lituani verso la vittoria che proietta lo Zalgiris al 10° posto in classifica, frutto di un record di 10 vittorie e 13 sconfitte. Dominanti Lekavicius – 29 punti in 21′, con 6\7 da 2 e 5\5 da 3 – e Jankunas – 24 punti, 6 rimbalzi e 4\6 da 3 – che guidano un attacco estremamente ispirato, capace di pareggiare il precedente record europeo stagionale di punti segnati, 91, e di chiudere il match con il 56% dall’arco (13\23). Al Brose Bamberg, orfano di Strelnieks, non bastano i 17 punti di un positivo Melli e gli altrettanti 17 di Theis.

La cronaca: parte forte lo Zalgiris, guidato da un Jankunas da 9 punti sui primi 12 dei lituani, che trova anche il +10 sulla bomba di Ulanovas. Il Brose reagisce da par suo piazzando un break di 9-0 – 7 punti del solo Theis – che porta i tedeschi a un possesso dallo Zalgiris, sul 16-18. La risposta dei lituani è nella verve offensiva di Lekavicius, caldissimo a cavallo tra primo e secondo quarto con 10 punti che danno di nuovo il +8 ai baltici, sul 22-30. Il Brose si avvicina con 4 punti consecutivi di Melli ma non riesce a ricucire il gap, poiché Pangos e Westermann non calano di intensità e consentono allo Zalgiris di continuare a guidare le operazioni. La bomba di Motum, servito proprio da Pangos, porta la partita all’intervallo sul 45-49. I minuti di riposo non raffreddano Jankunas, abile nel mandare a bersaglio due triple che costringono ancora il Brose a rincorrere, sul 49-55. Mai sottovalutare però, la forza d’urto della squadra di Trinchieri, improvvisamente all’interno dei migliori minuti della propria partita, che si traducono in un parziale di 9-0 volto a dare il vantaggio al Brose, sul 58-55 a 4’ dall’ultimo quarto. Con i liberi di Miller i tedeschi toccano anche il +5, ma il colpo subito non mette fuori dalla partita lo Zalgiris, trainato da 4 di Lekavicius e sotto di una lunghezza, 68-67, alla fine del terzo quarto. Il match resta tiratissimo e punto a punto per diversi possessi, finchè lo Zalgiris non trova un mini break di 7-0 (74-81) che, a 2’20’’ dall’ultima sirena, potrebbe decidere la partita. Il 2+1 di Theis avvicina il Brose, ma Lekavicius è ancora una sentenza e si entra nell’ultimo minuto sul 77-83. Il fallo sistematico non aiuta però i tedeschi, poiché Ulanovas è glaciale dalla linea della carità e dà la vittoria ai lituani sull’86-91.

ZALGIRIS KAUNAS: Melli 17, Theis 17, Miller 15

BROSE BAMBERG: Lekavicius 29, Jankunas 24, Ulanovas 11

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy