Fenerbahce, parla Obradovic: “Giocata una pessima partita, la colpa è mia”

0
Photo by Tolfa Adanali/EB via Getty Images

Sconfitta in volata per il Fenerbahce Dogus nel big match della 15° giornata contro il Real Madrid. I turchi hanno ceduto sul proprio campo dopo avere dominato i primi dieci minuti di gioco, raggiungendo agevolmente la doppia cifra di vantaggio, prima di subire per il resto della gara le iniziative degli avversari, guidati da un Doncic in grande spolvero. Nella conferenza post gara, Zeljko Obradovic ha ammesso tutta la sua insoddisfazione sull’andamento della gara: “Penso che abbiamo cominciato molto bene, il primo quarto è stato giocato esattamente come volevamo. Tutto quello che è successo dopo è stato pessimo, eccezion fatta per qualche sporadico momento. Dopo avere giocato probabilmente la nostra peggiore partita contro il Maccabi lo scorso turno, abbiamo giocato un’altra brutta partita. La responsabilità è dell’allenatore, devo capire cosa è successo, perché commettiamo gli stessi errori, non abbiamo concentrazione, facciamo falli stupidi, falli antisportivi. Tutte cose che fanno parte della gara e la responsabilità è mia. E’ il mio lavoro. Abbiamo avuto problemi anche nel muovere la palla, ed è una responsabilità di tutti, non solo di uno o due giocatori. Ringrazio i tifosi per la grande atmosfera. Mi colpisce molto con che affetto vengono e ci sostengono e noi giochiamo in questo modo. Spero che le cose cambieranno”.

L’allenatore serbo ha poi concluso parlando di Doncic: “Luka Doncic ha giocato una grande partita come ha fatto anche nelle altre gare. Complimenti a lui. Voglio congratularmi allo stesso modo con lo staff del Real Madrid. E per la decisione sul futuro, è tutto nelle mani di Doncic”.