FIBA Europe Cup – Sconfitta di misura per Varese con gli olandesi del Donar Groningen

La squadra di Caja, già qualificata alle final 8, perde in casa all’overtime. Brutte prestazione dei titolarissimi varesini.

di Manuel Berti, @ManuelBerti

Il match di serata all’Enerxenia Arena vede fronteggiarsi la Pallacanestro Varese e il Donar Gronigen. La partita, ultima della seconda fase a gironi della Fiba Europe Cup, non ha grande significato in termini di classifica e passaggio del turno, ma Varese ci tiene a far bene per ritrovare fiducia nel proprio gioco dopo le quattro sconfitte delle ultime 5 partite disputate. Coach Caja ha però anche l’esigenza di far riprendere un po’ fiato ai suoi titolarissimi e di conseguenza dà maggior spazio al secondo quintetto. La partita prosegue per lunghi tratti senza che nessuna delle due squadre riesca a prendere il largo, il primo vero break della partita è per il Groningen, gli olandesi arrivano a +8, Varese ricuce e trova la parità a fine ultimo quarto con il tap-in di Cain, ma all’overtime gli olandesi sono più lucidi e conquistano la vittoria. Per Varese prestazione preoccupante per Moore, Archie e Cain, mai in partita e mai decisivi.

PRIMO TEMPO: Il match inizia con buoni ritmi, le squadre corrono e cercano fluidità in attacco, Varese riesce a trovare punti da diversi interpreti, mentre Groningen si affida quasi esclusivamente a Jeter. Dopo 6′ il risultato è di sostanziale parità 11-10, con 9 punti già a referto per Jeter. Coach Caja inizia presto la girandola di cambi dando spazio a chi in campionato gioca meno. Nella seconda metà del primo quarto calano i ritmi e la qualità dei giochi d’attacco, le percentuali si abbassano e il quarto si chiude sul 15-15. Parte meglio Groningen che dopo meno di 2′ di gioco si porta sul +5. Varese risponde con le triple di Natali e Archie ritornando a condurre il match. Primo tempo che va in archivio sul 35-31. Top scorer a metà gara è Salumu che ha realizzato 10pt.

SECONDO TEMPO: E’ il solito Jeter ad aprire il secondo tempo con la quarta tripla della sua serata, gli risponde Salumu, quindi Archie su assist no look di Moore. Cain non è decisamente in serata sbaglia molto sia in attacco che in difesa così il Donar si rifà sotto, la partita continua a vivere di tira e molla senza alcun break decisivo da nessuna delle due squadre. Il primo break della partita è per il Donar che con Jeter segna il canestro del +8, risponde Salumu e quindi Cunningham segna la tripla che chiude il quarto sul 48-56. La tripla del capitano varesino apre il quarto, l’attacco di Varese però stenta a decollare e la squadra di Caja non riesce a trovare i canestri per chiudere il gap, il risultato quindi dopo 3′ è di 53-58. Sembra finalmente entrato in partita Avramovic che segna 8 punti consecutivi che tengono vive le speranze varesine. Il tap-in di Cain e i liberi di Avramovic valgono il pareggio con 2′ ancora da giocare. Jeter con la bomba a 8″ dal termine segna il punto numero 20 della sua partita, coach Caja chiama time out per disegnare l’ultimo tiro per i suoi. Avramovic subisce il fallo, segna il primo libero, sbaglia deliberatamente il secondo per il tap-in di Cain che vale la parità 68-68 con ancora 5″ sul cronometro. Jeter sbaglia l’ultimo tiro sulla sirena, si va quindi all’overtime.

OVER TIME: Salumu con un gioco da tre punti porta in vantaggio Varese, Archie fa fallo sul tiro dall’angolo di Sitton che non sbaglia dalla lunetta per il nuovo pareggio. Gibson riporta avanti i suoi 74-75, Salumu pareggia con un libero. Gibson da tre, Avramovic risponde con due punti 77-78 con 6″ sul cronometro. Jeter segna i due liberi e regala la vittoria a Groningen 77-80 il finale.

MVP BASKETINSIDE: Jeter 24 pt.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy