Gran Canaria domina e poi trema in finale di 7Days Eurocup, ma batte Ankara e torna in Euroleague!

0
Gran Canaria
Twitter Gran Canaria CB

Questa sera va in scena l’ultimo atto della stagione di Eurocup: chi vince non solo si porta a casa il trofeo ma è anche qualificato per la prossima Euroleague. Si gioca a Gran Canaria con i padroni di casa (imbattuti quest’anno in questo palazzetto) che, dopo la vittoria sofferta su Badalona in semifinale, affrontano il Turk Telekom Ankara del MVP stagionale Jerian Grant. I turchi hanno battuto all’ultimo secondo i sorprendenti ucraini del Prometey.

Gran Canaria torna in finale di Eurocup 8 anni dopo la sconfitta con il Khimki Mosca, mentre è la prima volta assoluta per i turchi.

QUINTETTO GRAN CANARIA: Slaughter, Albicy, Brussino, Shurna, Balcerowski

QUINTETTO ANKARA: Taylor, Grant, Bouteille, Yilmaz, Jones

Pronti, via! Due palle perse dei turchi portano a due triple immediate di Brussino e Slaughter per il 6-0 casalingo. Tuttavia le scorribande di Taylor portano a 5 punti e un assist; poi l’ex pesarese Tyrique Jones firma il primo vantaggio turco. Albicy segna due triple consecutive per il +5 interno (17-12 al 5′) con Gran Canaria che non sbaglia una tripla e prova a scappare, ma Grant con due penetrazioni fulminee batte una pigra difesa e tiene a contatto i suoi: i canarini però continuano a macinare punti e chiudono il primo quarto sul 29-23.

Shurna ricomincia il secondo quarto come aveva terminato: segna 11 punti consecutivi per il +16 isolano (40-24 al 15′). Ankara non segna più, Balcerowski e Slaughter firmano il massimo vantaggio +22. La partita sembra già finita, con una sola squadra in campo. Bouteille con due triple (i primi canestri dal campo del secondo quarto) prova a scuotere i suoi e Lakovic chiama immediatamente timeout. Shurna ancora in fade-away, poi Ankara butta via l’ultima azione e sulla sirena Albicy firma il 50-33 di metà gara.

Si riparte con la tripla di Brussino per il nuovo +20, ma poi Tyrique Jones si carica la squadra sulla spalle e prova la difficile risalita. L’ex milanese Jerian Grant ruba palla e deposita il 55-43 del 25′, poi ancora Jones e Grant firmano il -8. Gran Canaria si rialza con Inglis e una magia di Albicy che trova un incredibile gioco da 3 punti per il +13 interno. Pesano ora i 4 falli dei lunghi Balcerowski e Diop. Jones è una furia, Bouteille e Sestina dall’arco riportano i turchi fino al 61-55 del 30′.

Inglis mette una tripla fondamentale, ma poi Gran Canaria non segna più. Dall’altra Yagmur segna in modo rocambolesco da 3, Grant segna con fallo e riduce il divario a soli due punti (64-62 al 35′). Tony Taylor, oggi peggiore in campo, si divora il pareggia e commette il 5° fallo mentre dall’altra parte una tripla difficilissima di Shurna per il +5 rischia di indirizzare l’incontro. Altre due grandi giocate difensive di Albicy permettono ai padroni di casa di mantenere il vantaggio e chiudere poi i conti in attacco. Gran Canaria alza il trofeo della 7Days Eurocup dopo aver battuto in finale il Turk Telekom Ankara per 71-67!

GRAN CANARIA – TURK TELEKOM ANKARA 71-67 (29-23, 50-33, 61-55)

GRANCA: Slaughter 16, Albicy 13, Brussino 11, Shurna 18, Balcerowski 5, Inglis 6, Diop, Bassas, Benite 2, Salvo, Stevic, Kljajic NE. All: Jaka Lakovic

ANKARA: Taylor 4, Grant 16, Bouteille 17, Yilmaz, Jones 17 (11 rimbalzi), Sestina 7, Erden 3, Eric, Yagmur 3, Guler NE, Oncel NE, Demir NE. All: Erdem Can

MVP: John Shurna con 18 punti (4/6 da 2 e 3/5 da 3) è decisivo nel parzialone di inizio secondo quarto che ha indirizzato la partita