Hezonja gioca poco, il suo entourage protesta

di Francesco Padula

 

basketinside.com

Mario Heznonja, il giovane croato classe 1995, attualmente in forza al Barcellona, gioca poco. Il ragazzo, che è uno dei prospetti di maggiore rilievo dell’intero panorama cestistico europeo, non riesce a trovare spazio nel rooster di Xavi Pascual, che lo vede in concorrenza con gente del calibro di Navarro, Oleson, Abrines e via discorrendo.
L’head coach catalano o non lo impiega, o lo impiega col contagocce (9.2 minuti di media in Eurolega, scendiamo a 9 in Liga ACB), e il suo entourage ha sbottato: nell’ultima partita di campionato, che il Barcellona ha vinto contro il Valencia, a vedere Hezonja c’erano gli scout dei Los Angeles Lakers (in altre partite si sono visti, sugli spalti, anche gli emissari di Atlanta Hawks e Philadelphia 76ers), ma il nativo di Dubrovnik ha giocato, per la precisione, 4 minuti e 42 secondi, troppo poco per poter avere una valutazione sufficiente.
Ricordiamo che Hezonja, nell’estate del 2012, ha firmato un contratto di 7 anni col Barcellona, suddiviso in questa maniera: triennale, con opzione in favore del Barça, dopo il terzo anno per un rinnovo quadriennale, praticamente un 3+4, con NBA Escape al termine del terzo anno, cioè alla fine di questa stagione. Che sia una strategia, dei catalani, per tenersi il giocatore e valorizzarlo negli anni a seguire?? Un pò come è avvenuto, nella passata stagione, con un altro “canterano”, ovvero Abrines, che è passato dai 10/12 minuti della passata stagione agli oltre 20 che gioca quest’anno???
Staremo a vedere.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy