IBL 21^ giornata: Colpo dell’Hapoel in casa Haifa, mentre Maccabi e Jerusalem rimangono in testa

0

 

holylandhoops.com

Manca soltanto un turno (l’ultimo) alla fine della Regular Season in Israele.

L’incontro tra il Maccabi Haifa, terzo in classifica, e l’Hapoel Tel-Aviv, quarto, è stato sicuramente il più importante della giornata. Grande vittoria esterna per l’Hapoel che ha battuto 80-86 l’Haifa in una partita dai grande contenuti cestistici.
Il Maccabi Ashdod interrompe la striscia di quattro sconfitte consecutive, vincendo contro il Galil-Gilboa una partita che aveva ben poco da dire in questo turno. 81-74 il risultato finale.
Ancora una vittoria per la capolista Maccabi Tel-Aviv che vince contro il Maccabi Rishon, quinto in classifica, e rimane in testa insieme all’Hapoel Jerusalem; quest’ultima ha vinto agevolmente in casa del Netanya per 64-85. L’Ironi “dei miracoli” vince ancora e questa volta cade sconfitta il Bnei Herteliyya per 81-83 in una gara combattutissima e piena di colpi di scena.

 


Bnei Hertzeliyya 81-83 Ironi Nes-Ziona

Il Bnei Hertzeliyya, nono in classifica, ha tentato di fare il colpaccio in casa contro la sorpresa del campionato Ironi. Ma alla fine gli ospiti, in una gara sempre sul filo dell’equilibrio, hanno avuto la meglio ed hanno conquistato la vittoria finale: 81-83 il punteggio. E’ stata una vittoria di squadra, condita da ben 21 assist complessivi, con gli americani a farla da padrone: Honeycutt ha realizzato una doppia-doppia da 17 punti e 11 rimbalzi (e 7 assist) insieme ai 18 di Simpson. Dall’altra parte invece non si è arreso Burrell, ma i suoi 24 punti non sono bastati a vincere la partita.

Bnei:Burrell 24, Donaldson 14, Zelkovits 13
Ironi:
Simpson 18, Honeycutt 17, Knowles 14

 

Maccabi Rishon 73-83 Maccabi Tel-Aviv

La capolista Maccabi Tel-Aviv andava di scena in casa del Rishon, in una partita che si preannunciava molto interessante. All’inizio i padroni di casa sono andati in vantaggio in doppia-cifra, ma un parziale di 47-27 nel secondo periodo ha portato il Maccabi a vincere la partita e a mantenere la testa della classifica. Il migliore per i vincitori è stato l’ex canturino Tyus con una doppia-doppia da 18 punti e 14 rimbalzi. Per il Rishon non sono bastati i 16 punti di Cohen e i 12 con 5 assist di White. E’ la terza sconfitta consecutiva per il Maccabi Rishon che ora scivolano in decima posizione, fuori dalla zona play-off.

Maccabi R:Cohen 16, White 12, Dawson 11
Maccabi T-A:
Tyus 18, Smith 17, Rice 13

 

Netanya 64-85 Hapoel Jerusalem

Continua la marcia inarrestabile dell’Hapoel Jerusalem che batte agevolmente il Netanya per 64-85 in una partita che non è mai stata in discussione. Dall’inizio, infatti, gli ospiti hanno preso le redini dell’incontro fino alla vittoria: la percentuale ai liberi (78%) e gli assist complessivi (33) sono stati i fattori principali che hanno portato all’Hapoel i due punti. Eliyahu ha sfiorato la doppia-doppia da 17 punti e 9 assist per gli ospiti; mentre per il Netanya non sono bastati i 29 punti di Robinson conditi da una prestazione eccezionale. Ora l’Hapoel è in testa alla classifica in coabitazione con il Maccabi Tel-Aviv con il record da 17 vittorie e sole 4 sconfitte.

Netanya:Robinson 29, Freeman 10, Orland 10
Hapoel:
Eliyahu 17, Duncan 15, Kitchen 12

 

Maccabi Ashdod 81-74 Galil Gilboa

Il Maccabi Ashdod, ultimo in classifica, interrompe la striscia di quattro sconfitte consecutive e vince 81-74 contro il Galil Gilboa. Ribaltati dunque i pronostici della vigilia, lasciando così gli ospiti ottavi in classifica e con poche speranze di entrare ai play-off. Millsap è stato il migliore in campo, sfiorando la doppia-doppia (22 punti e 9 assist), insieme a Dove con 14 punti e 15 rimbalzi. Per il Galil buone prove di Simhon con 14 punti e 8 rimbalzi e di Boynton (17 punti). Sarà difficile un’altra vittoria per il Maccabi nel prossimo incontro, visto che dovrà affrontare la capolista di Tel-Aviv; mentre il Galil potrà giocarsi le proprie chance contro il Bnei Hertzeliyya.

Maccabi:Hayes 24, Millsap 22, Dove 14
Galil:
Boynton 17, Jackson 15, Simhon 14

 

Hapoel Eilat 78-70 Hapoel Holon

Gara piuttosto scontata tra l’Hapoel Eilat e l’Holon, in cui la vittoria è andata alla quinta in classifica Eilat per 78-70. Decisivo è stato il parziale di 21-7 del terzo quarto che ha portato la squadra di casa alla vittoria finale. Il vero mattatore dell’incontro è stato l’americano Gates con 23 punti e 7 rimbalzi; per l’Holon invece non è bastata la doppia-doppia sfiorata da Bowers (17 punti e 9 rimbalzi) e nemmeno i quattro giocatori finiti in doppia cifra per conquistare i due punti.

Hapoel E:Gates 23, Hanochi 10, Nissim 9
Hapoel H:
Bowers 17, Harush 12, Reynolds 11

 

Maccabi Haifa 80-86 Hapoel Tel-Aviv

Il più grande incontro di questo 21esimo turno è stato quello tra il Maccabi Haifa, terzo in classifica, e l’Hapoel Tel-Aviv. Gli ospiti sono stati in grado di andare a vincere in casa dei favoriti per 80-86 in un bellissimo match, finito soltanto negli ultimi istanti. Così l’Hapoel ha interrotto la striscia di sei vittorie consecutive del Maccabi Haifa, portandosi ad una sola vittoria di distanza dalla diretta concorrente. Owens è stato il migliore per gli ospiti coi suoi 19 punti e 12 rimbalzi, insieme a lui Limonad (19 punti) e Brown, top scorer a 21. Per i padroni di casa non sono bastati i 14 punti di Randle e Yavzuri. Sarà durissima per i campioni in carica del Maccabi Haifa difendere la terza posizione: infatti affronteranno nel prossimo turno un lanciatissimo Hapoel Jerusalem, invece l’Hapoel dovrà affrontare l’ultima in classifica, cioè il Maccabi Ashdod.

Maccabi: Randle 14, Yavzuri 14, Chubrevich 12
Hapoel:
Brown 21, Limonad 19, Owens 19

 

CLASSIFICA:

Maccabi Tel-Aviv 17-4
Hapoel Jerusalem 17-4
Maccabi Haifa 14-7
Hapoel Tel-Aviv 13-8
Hapoel Eilat 12-9
Ironi Nes-Ziona 12-9
*Hapoel Holon 10-10
Galil-Gilboa 8-13
*Netanya 6-14
Maccabi Rishon 6-15
Bnei Hertzeliyya 6-15
Maccabi Ashdod 4-17

 

*una partita in meno