IBL 22a giornata: Impresa dell’Eilat sul campo dell’Ironi, Yavzuri mostruoso batte da solo l’Hapoel Jerusalem

0
www.jpost.com

 

 

La più grande sorpresa di quest’ultimo turno nella Lega Israeliana è stata sicuramente la vittoria dell’Hapoel Eilat sul campo di un lanciatissimo Ironi per 56-67, portando così quest’ultima a cedere la quinta piazza in classifica. Mentre una partita dalle emozioni forti s’è svolta in quel di Gerusalemme, in cui il Maccabi Haifa doveva affrontare gli acerrimi rivali dell’Hapoel. Alla fine l’hanno spuntata gli ospiti grazie ad una prestazione da incorniciare di Yavzuri (36 punti!). Invece la capolista Maccabi Tel-Aviv ha centrato la 18esima vittoria in campionato passeggiando contro il Netanya per 89-66. Le altre partite del turno si sono chiuse con esiti scontati e prevedibili. Ormai dunque è tempo di play-off in Israele.

 

Ironi Nes-Ziona 56-67 Hapoel Eilat

 

E’ stata la sorpresa di questo turno: l’Hapoel Eilat ha vinto sul campo dell’Ironi e si è rilanciata nelle zone alte della classifica. I padroni di casa, spinti dal solito pubblico caldissimo sugli spalti, conduceva il primo periodo; ma è stato un parziale terrificante da 33-20 per gli ospiti a decidere l’esito della partita. E’ arrivata dunque una vittoria importante per 56-67 per l’Hapoel, in cui hanno contribuito le numerose palle perse dei padroni di casa (24) e la vittoria a rimbalzo (45-28 per gli ospiti). Palmer (18 punti) e la doppia-doppia di Gates (12+11rim) hanno aiutato nell’impresa l’Hapoel; a nulla è valsa la prestazione di Tapiro (16+6+5) per l’Ironi.

 

Ironi: Tapiro 16, Simpson 12, Dunne 11
Hapoel:
Palmer 18, Gates 12, Kadir 12

 

Hapoel Holon 79-70 Maccabi Rishon

 

Nessun risultato a sorpresa tra Hapoel Holon e Maccabi Rishon, in cui i padroni di casa hanno vinto in scioltezza per 79-70. Nonostante un inizio a favore degli ospiti – avanti di tre punti all’intervallo – nel secondo periodo l’Hapoel ha preso in mano il match e prima ha rimontato gli avversari poi ha preso letteralmente il largo, vincendo la partita con un significativo +9. Perfetta la partita di Reynolds, con nessun errore dal campo e 21 punti finali, aiutato anche dai 14 punti e 8 rimbalzi di Rosefelt. Invece per gli ospiti non sono bastati i 19 punti di White e la mostruosa prestazione a rimbalzo di Thomas (13!).

 

Hapoel:Reynolds 21, Asbury 16, Rosefelt 14
Maccabi:
White 19, Mitchell 12, Thomas 8

 

Hapoel Jerusalem 93-99 Maccabi Haifa

 

Una bellissima partita è andata di scena a Gerusalemme, in cui si affrontavano la seconda e la terza forza del campionato. Alla fine, un po’ a sorpresa, l’ha sputata il Maccabi Haifa per 93-99 con una partita da grande squadra, contro un Hapoel forse affaticato dai viaggi di coppa. Impressionante il parziale tra il terzo e quarto periodo degli ospiti (15-28) che poi li ha portati a vincere una partita decisiva per le sorti del campionato. Ottime percentuali per l’Haifa sia dal campo (63%) e sia, in particolare, dalla linea da tre punti con 12 triple messe a segno (57%). Il migliore in assoluto è stato Yavzuri che hanno fatto siglare il proprio record di punti nella Lega con 36 punti (13/17 dal campo); mentre DuPree per i padroni di casa si è fermato a 19 con 6 rimbalzi.

 

Hapoel: DuPree 19, Duncan 16, Wright 15
Maccabi:
Yavzuri 36, Roth 21, Smith 11

 

Galil Gilboa 71-64 Bnei Hertzeliyya

 

Gara che è andata secondo le previsioni in quel di Rosh Pina, in cui i padroni di casa hanno battuto per 71-64 il Bnei Hertzeliyya. Decisivo il parziale nel secondo quarto del Galil (38-29) e la percentuale dai tiri liberi, alla fine 18/21 con l’86%. Partita a tutto tondo per Younger, autore di una doppia-doppia da 10 punti e 14 rimbalzi, aiutato dai 20 punti di un Robinson particolarmente ispirato. Per gli ospiti non è bastata la prova della coppia Umeh-Donaldson che in due confezionano una prestazione da 39 punti complessivi.

 

Galil:Robinson 20, Sims 17, Simhon 10
Bnei:
Umeh 21, Donaldson 18, Zelkovits 9

 

Hapoel Tel-Aviv 86-82 Maccabi Ashdod

 

Nessuna sorpresa in quel di Tel-Aviv, dove i padroni di casa hanno agevolmente battuto il Maccabi Ashdod per 86-82. Partita senza storia sin dall’inizio, in cui l’Hapoel ha preso subito le redini del gioco e ha condotto fino al risultato finale; infatti bugiardo il risultato finale con un misero +4 complessivo, in un match che non ha mai visto soffrire i padroni di casa. Il migliore per l’Hapoel è stato Brown coi suoi 27 punti; mentre per il Maccabi l’ultimo a mollare è stato Hayes con 26 punti e 5 assist, a nulla è valsa però la sua prestazione per evitare la diciottesima sconfitta in campionato.

 

Hapoel:Brown 27, Limonad 20, Council 13
Maccabi:
Hayes 26, Dove 25, Guinn 14

 

Maccabi Tel-Aviv 89-66 Netanya

 

Il Maccabi Tel-Aviv chiude il campionato in prima posizione, battendo senza particolari problemi il Netanya per 89-66. E’ la diciottesima vittoria per la squadra di coach Blatt che, dopo un inizio difficoltoso, è riuscita a prendere di forza la testa della classifica. E’ stato Landesberg il protagonista assoluto per i padroni di casa con 32 punti e 5 rimbalzi, aiutato da un Ingles da 10 punti, 5 rimbalzi e 6 assist. Per gli ospiti non sono bastati i 18 punti e 7 rimbalzi di Wright ad evitare l’ennesima sconfitta in campionato.

 

Maccabi:Landesberg 32, Blu 12, Ingles 10
Netanya:
Wright 18, Robinson 17, Mills 16

 

CLASSIFICA:

 

Maccabi Tel-Aviv 18-4
Hapoel Jerusalem 17-5
Maccabi Haifa 15-7
Hapoel Tel-Aviv 14-8
Hapoel Eilat 13-9
Ironi Nes-Ziona 12-10
Hapoel Holon 11-11
Galil Gilboa 9-13
Netanya 7-15
Maccabi Rishon 6-16
Bnei Hertzeliyya 6-16
Maccabi Ashdod 4-18