IBL 25^ giornata: Crisi nera del Maccabi, l’Hapoel Jerusalem è sola in vetta

0
tracking.si.com

La stagione in Israele sta lentamente volgendo al termine. Ma ci saranno sicuramente degli stravolgimenti in vetta nelle ultime giornate, pronti a seguirli con noi.

L’incontro più interessante della 25esima giornata s’è svolto in quel di Haifa. Il derby tra i Maccabi – Haifa contro Tel-Aviv – ha avuto lo stesso epilogo dell’anno scorso, con la vittoria ancora una volta dei nero-verdi per 68-66. Ne ha approfittato così l’Hapoel Jerusalem che, vincendo largamente contro l’Hapoel Tel-Aviv, si porta solitaria al comando della Winner League. Il quartetto di testa è completato dall’Hapoel Eilat, vincente sul campo dell’Holon per 81-87.
Nelle posizioni di coda sempre più “notte fonda” per il Maccabi Ashdod, ancora una volta sconfitto, mentre vittorie per Ironi Nes-Ziona e Galil-Gilboa che rincorrono ancora il sogno play-off.


Hapoel Holon 81-87 Hapoel Eilat

Il match che s’è disputato ad Holon è stato uno dei più interessanti della giornata. Alla fine l’hanno spuntata gli ospiti, quarti in classifica, vincendo 81-87. Decisivo è stato il parziale dell’Eilat nell’ultimo quarto di gioco (14-21), dopo che i padroni di casa erano stati avanti per i primi tre quarti; in questo caso fondamentale è stata la precisione dalla lunetta degli ospiti (26/31 con l’84%) negli ultimi istanti dell’incontro.
Prova meravigliosa degli americani Palmer (20 punti e 9 rimbalzi) e Watford (21 punti e 10 rimbalzi, con nessun errore dalla lunetta) per l’Hapoel Eilat; mentre per gli sconfitti non sono bastati i 24 punti e 8 rimbalzi di DJ Kennedy.

Hapoel H:  Kennedy 24, Harush 16, Rosefelt 15
Hapoel E:
  Watford 21, Palmer 20, Nissim 16


Maccabi Haifa 68-66 Maccabi Tel-Aviv

L’incontro più importante di questa giornata s’è svolto sul parquet del Maccabi Haifa dove, riproponendo la finale dello scorso anno, tornavano nella “tana del nemico” I giocatori del Maccabi Tel-Aviv. E’ stata una partita bellissima e combattutissima che ha visto prevalere i padroni di casa solo negli ultimi istanti col punteggio di 68-66.
E’ stato un parziale pazzesco, appena usciti dagli spogliatoi all’intervallo, da parte dei nero-verdi (28-16) che li ha portati prima in vantaggio e poi ha non voltarsi più dagli assedi degli uomini di coach David Blatt.
Per il Maccabi Haifa prova eccezionale, sfiorando la tripla-doppia, di Smith con 16 punti, 9 rimbalzi e 9 assist; mentre per i giallo-blu non è bastato il cuore del veterano Ohayon (13 punti e 7 assist).

Maccabi H:  Smith 16, Yavzuri 13, Roderick 12
Maccabi TV:
  Ohayon 13, Hickman 12, Blu 10


Hapoel Jerusalem 102-87 Hapoel Tel-Aviv

Clamoroso risvolto nell’incontro che vedeva di fronte, in quel di Gerusalemme, la prima e la terza forza del campionato, in cui i padroni di casa hanno letteralmente spazzato via i rivali di Tel-Aviv con il punteggio di 102-87 prendendo di forza la testa solitaria della classifica.
Eppure l’inizio era stato a favore degli ospiti, in vantaggio di 6 punti a fine primo quarto. Da lì in poi la riscossa dell’Hapoel Jerusalem, grazie ad un parziale di 31-23, che non darà più la possibilità agli avversari di avvicinarsi e di credere nell’impresa. I padroni di casa hanno tirato col 60% dal campo, includendo un ottimo 55% dall’arco dei tre punti, e vinto la gara a rimbalzo per 34-20.
Sfiora la solita doppia-doppia Halperin, autore di 13 punti e 9 assist, aiutato questa volta da Wright (22 punti) e Duncan (17 punti) nella vittoria Jerusalem; mentre per gli sconfitti bellissima prestazione di Limonad (23 punti e 7 assist) e Owens (17 punti e 8 rimbalzi).

Hapoel J:  Wright 22, Duncan 17, DuPree 16
Hapoel TV:
  Limonad 23, Brown 18, Owens 17


Galil-Gilboa 90-78 Bnei Hertzeliyya

Il fattore campo è decisivo nello scontro diretto tra il Galil-Gilboa e il Bnei Hertzeliyya, in cui quest’ultimi sono stati sconfitti 90-78 dai più quotati avversari.
Nonostante la partenza a rilento per i padroni di casa, con il vantaggio di 3 punti da parte di un ottimo Bnei, alla fine il sostegno del pubblico e la ritrovata fluidità offensiva hanno fatto la differenza: 27-16 il parziale del secondo quarto e da lì in poi il Galil non s’è più voltato indietro, lasciando le briciole agli avversari.
Il leader offensivo per i vincitori è stato Boynton (22 punti e 4 assist), insieme a lui da sottolineare le prestazioni di Robinson e Sims (18 punti a testa); mentre per gli ospiti non sono bastati i 18 punti e 7 rimbalzi di Donaldson.

Galil:  Boynton 22, Robinson 18, Sims 18
Bnei:
  Donaldson 18, Umeh 17, Blayzer 11


Ironi Nes-Ziona 75-66 Netanya

Vittoria agevole per l’Ironi Nes-Ziona, in casa, contro un Netanya in piena crisi di risultati. Questa vittoria porta i padroni di casa ad un passo dalla qualificazione ai play-off, traguardo insperato ad inizio stagione ma davvero meritato per il cammino fin ora intrapreso.
Partita decisa nel secondo periodo, dopo che all’intervallo gli ospiti erano in vantaggio di 6 punti, prima del parziale di 43-28 con cui l’Ironi ha chiuso i conti e ha vinto la partita.
Fondamentale per i padroni di casa la prova di Watt (26 punti e 7 rimbalzi), mentre sotto i suoi standard soliti Honeycutt che ha chiuso con 12 punti e 5 rimbalzi; invece per gli sconfitti non è bastata la doppia-doppia di Freeman (18 punti e 12 rimbalzi).

Ironi:  Watt 26, Honeycutt 12, Simpson 11
Netanya:
  Freeman 18, Orland 13, Robinson 11


Maccabi Ashdod 51-70 Maccabi Rishon

La partita con lo scarto maggiore (+19) è quel che s’è giocata ad Ashdod, tra il Maccabi ultimo in classifica e il Rishon che con questa vittoria si toglie dalle “sabbie mobili” in cui si era infilata nelle scorse giornate.
Match mai in discussione, condotto per 40 minuti dagli ospiti, che hanno chiuso con un vantaggio meritato  e vanificando le speranze di vittoria da parte dei padroni di casa sin dalle battute iniziali dell’incontro.
Il migliore dei suoi è stato Cohen con 23 punti e 5 rimbalzi all’attivo, insieme a lui bene Dawson (16 punti e 9 rimbalzi) e Johnson 12; mentre per l’Ashdod l’unico in doppia-cifra è stato Dove con 13 punti all’attivo.

Maccabi A:  Dove 13, Cubillan 9, Hayes 9
Maccabi R:
  Cohen 23, Dawson 16, Johnson 12

 

CLASSIFICA:

Hapoel Jerusalem  20-5
Maccabi Tel-Aviv  19-6
Maccabi Haifa  16-9
Hapoel Eilat  16-9
Hapoel Tel-Aviv  15-10
Ironi Nes-Ziona  14-11
Hapoel Holon  12-13
Galil Gilboa  12-13
Maccabi Rishon  8-17
Netanya  7-18
Bnei Hertzeliyya  6-19
Maccabi Ashdod  5-20