Israele, finale Playoff. Il Maccabi Tel Aviv conquista il titolo

Israele, finale Playoff. Il Maccabi Tel Aviv conquista il titolo

Terzo titolo nazionale consecutivo, il 54°della sua storia, per il Maccabi Tel Aviv che nella finale della Menora Arena supera il Maccabi Rishon Le Zion in una gara controllata nel primo tempo e vinta nel finale dopo il tentativo di rimonta degli avversari arrivati a contatto proprio all’ultimo minuto. Amare Stoudamire miglior realizzatore per i Campioni (18). Al Rishon non basta un super Harrison (38)

di Alessandro Elia

Pronostico rispettato nell’ultimo atto della Winner League israeliana. Nella finale delle Menora Arena di Tel Aviv è il Maccabi di coach Sfairopoulos a festeggiare la conquista del titolo nazionale. Si tratta del terzo consecutivo per i gialli che allungano a 54 la loro lunga collezione nel corso della storia. Gara dai due volti con la testa di serie numero uno a dominare la scena nel primo tempo. Nella ripresa il Rishon ha avuto la forza per reagire fino ad arrivare a stretto contatto con l’avversario nel finale. La strepitosa prova di D’Angelo Harrison (38 punti, 12/19 dal campo, 5/8 da tre punti) non basta.

Maccabi Tel Aviv-Maccabi Rishon Le Zion 86-81 (29-21, 54-36, 69-59)


Il Maccabi impiega poco più di 5′ per accumulare un vantaggio in doppia cifra. Rishon è doppiato sul 16-8 a metà del periodo di apertura che si chiude sul 29-21 per la squadra di Sfairopoulos che tocca poco prima il +11. Nel secondo quarto il Rishon accorcia sul -5 ma poi subisce un parziale che porta la finale dal 31-25 al 54–36 dell’intervallo con Dorsey (4/5 da tre punti nei primi 20′) e Hunter (5/5 dal campo) precisissimi.  In apertura di ripresa Stoudemire firma il +17 (58-41) ma il Rishon ha la forza per non cedere e trascinati da Hankins, Harrison e Hamilton riesce ad accorciare fino al -8 (65-57) a 2′ dalla terza sirena che arriva con Hunter pronto a segnare 4 punti di fila per il 69-59 in favore del Maccabi. Hamilton e Harrison riducono a 8 le distanze nelle prime battute del quarto periodo. L’unica tripla della serata di Wilbekin (su 14 tentativi…) porta il Maccabi sul +10 ma i gialli non fanno i conti con un super Harrison. Arrivano 4 triple di fila della stella del Rishon che riduce fino al 81-79 dell’ultimo minuto. Nel Maccabi sale in evidenza Stoudemire che segna 8 dei suoi 18 punti proprio nei minuti decisivi. Il Rishon arriva anche a -1 con i liberi di Harrison, Stoudemire segna entrambi i liberi a 30″ dalla fine per l’84-81. Harrison fallisce la tripla del pareggio a 20″ dalla fine. Wilbekin segna i liberi della sicurezza e del titolo per il Maccabi Tel Aviv.

 

MVP: Amar’e Stoudemire.

Maccabi Tel Aviv: Wilbenkin 7, Caloiaro 6, Hunter 16, Avdija 6, Stoudemire 18, Acy, S.Cohen 16, Dorsey 14, J.Cohen 4, Bordillon, Sahar, Atias. Coach: I.Sfairopoulos

Maccabi Rishon Le Zion: Harrison 38, Blayzer 13, Hankins 2, Hamilton 11, Monroe 8, Mishan, Halfon, Peled, Avivi, Ariel 6, Balul, Tishman 3, Dovrat.  Coach. Goodess

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy