LIGA ACB, 8°giornata: prosegue la striscia di vittorie di Real e Valencia. Bene anche Barcellona, Navarro 1000 “bombe” nella Liga

0
en.wikipedia.org

Si è giocato nel weekend l’ottavo turno della Liga ACB. Non fanno più notizia ormai le vittorie di Real Madrid e Valencia, che sembrano sempre più le padrone del campionato. Il Real è sempre saldamente in testa alla classifica, a punteggio pieno, seguito a ruota da Valencia, che nonostante i tentennii di coppa in campionato non perde un colpo, vincendo la settima partita consecutiva questa volta ai danni dell’Herbalife Gran Canaria, che perde così terreno dalla vetta. E’ tornato invece alla vittoria il Barcellona, dopo i due stop conesecutivi, mentre prosegue il momento positivo di Malaga e del Laboral Kutxa di Sergio Scariolo.
Il Real Madrid, questa sera impegnato nel big match d’Eurolega contro l’EA7 Milano, si è imposto facilmente sul campo del Cajasol in una partita senza storia e chiusa già al termine del secondo quarto, come ormai la squadra di Laso ci ha abituato. Dopo un avvio shock dei Blacnos (7-27 all’8′) il Cajasol ha provato a rimettersi in carreggiata arrivando fino al -11 al termine del primo quarto di gioco (16-27), ma nel corso del secondo periodo l’attacco e la difesa del Real non hanno più concesso sconti, e così LLull e compagni sono riusciti a scappare nuovamente nel punteggio e ad andare all’intervallo con un rassicurante vantaggio di 17 punti (33-50). Nel secondo tempo non c’è stata più storia, il Real ha continuato a dilagare superando i trenta punti di vantaggio (44-77 al 30′), fino al 62-97 finale.
Valencia invece tra le mura amiche ha dovuto soffrire più del previsto per avere la maglio sull’Herbalife Gran Canaria, vera rivelazione fino ad ora di questo campionato, sconfitta di misura con il punteggio di 74-70. La partita in questo caso si è decisa nei due quarti finali (29-36 all’intervallo), quando la squadra di Perasovic, dopo essere andata sotto anche di 13 punti (30-42 al 24′) spinata dal pubblico della Fonteta e ispirata da Lishchuk è riuscita a piazzare un parziale di 15-2 che le ha permesso di raggiungere gli ospiti (45-45 al 28′) e chiudere il terzo quarto con il minimo sscarto possibile (48-49). Nel corso del quarto periodo però la maggiore lucidità dei padroni di casa gli ha permesso di gestire meglio il finale punto a punto, e grazie a due triple di Lafayette Valencia ha preso il controllo della gara con meno di 5 minuti sul cronometro (61-56 al 36′) scavando un solco tra se e i suoi avversari che, se pur irrisorio, Gran Canaria non è più riuscita a colmare, incappando così nella terza sconfitta onsecutiva.
Il Barcellona a differenza di Valencia non ha dovuto soffrire per battere il CAI Zaragoza in una partita chiusasi con il punteggio di 73-50 e che però passerà ugualmente agli annali grazie alla millesima tripla messa a referto da Navarro su 654 partite giocate nella Liga Endesa. Il Barca già all’intervallo aveva risolto la pratica Zaragoza (19-12 al 10′ e 40-25 al 20′) e nel corso del secondo tempo si è semplicemente limitato a controllare il vantaggio, lasciando la scena all’intramontabile Navarro, che per l’occasione oltre alla millesima tripla è stato autore anche di 15 punti. La squadra di Xavi Pasqual ha così potuto risparmiare energie in vista della partita d’Eurolega di domani sera sul campo di Nanterre.
Per quanto rigurada gli altri risultati di giornata come detto in apertura vanno segnalate le vittorie del Laboral e dell’Unicaja, ottenute rispettivamente contro Murcia con il punteggio di 98-90 e Tenerife con il punteggio di 88-73, mentre Badalona, Valladolid e Gipuzkoa non sono riuscite a difendere il parquet di casa cedendo contro Fuenlabrada (76-79), Bilbao (57-81) e Monbus (63-67). Si è dovuto arrendere invece dopo due tempi supplementari la Bruixa d’Or sul campo dell’Estudiantes, che si è aggiudicato la vittoria con il punteggio di 104-103.

CAJASOL 62-97 REAL MADRID

Cajasol: Satoransky (13), Bamforth (2), Mata (5), Williams (7), Willy Hernangómez (-), Radicevic (2), Porzingis (13), Burjanadze (-), Josep Franch (4), Balvin (6), Joan Sastre (10).
Real Madrid: Llull (15), Rudy Fernández (13), Darden (6), Mirotic (13), Mejri (9), Draper (-), Felipe Reyes (8), Daniel Díez (-), Sergio Rodríguez (9), Carroll (14), Bourousis (5), Slaughter (5).

VALENCIA 74-70 GRAN CANARIA

Valencia Basket: Van Rossom (-), Rafa Martínez (9), Sato (13), Doellman (13), Triguero (6), Ribas (14), Lishchuk (7), Lafayette (9), Pecherov (3),
Herbalife Gran Canaria: Bellas (3), Newley (10), Beirán (-), Báez (15), Rey (5) ,Oliver (13), Tavares (2), Hansbrough (4), O’Leary (16), Martín (2).

BARCELLONA 73-50 CAI ZARAGOZA

FC Barcelona: Marcelinho (4), Pullen (6), Papanikolau (-), Nachbar (3), Dorsey (9), Sada (1), Abrines (2), Navarro (15), Tomic (17), Lampe (8), Todorovic (4) , Hezonja (4).
CAI Zaragoza: Stefansson (2), Llompart (8), Rudez (-), Jones (3), Shermadini (7), Roll (2), Tabu (7), Sanikidze (5), Tomàs (7), Fontet (6), Marín (3).

LABORAL KUTXA 98-90 MURCIA

Laboral Kutxa: Heurtel (11), Jelinek (8), San Emeterio (14), Mainoldi (9), Pleiss (28), Hodge (4), Hamilton (4), Bjelica (12), Kelati (8), Van Oostrum, Diop.
UCAM Murcia: San Miguel (6), Davis (11), Tillie (21), Romdhane (11), Wood (21), Grimau (5), Sánchez (8), Lima (7), Antelo (0), Servera (0), Orukpe.

UNICAJA 88-73 TENERIFE

Unicaja: Granger (6), Dragic (18), Kuzminskas (4), Hettsheimeir (9), Stimac (5), Caner-Medley (15), Vázquez (6), Calloway (10), Suárez (6), Vidal (5), Todorovic (-), Sabonis (4).
Iberostar Tenerife: Uriz (-), Blanco (9), Rost (5), Sekulic (16), Sikma (13), Richotti (-), Bivia (11), Fajardo (13), Heras (5), Chagoyen (1).

BADALONA 76-79 FUENLABRADA

FIATC Joventut: Vives (4), Joseph (22), Kirksay (7), Shurna (9), Savané (4), Llovet (13), Miralles (4), Cochran (5), Ventura (2), Barrera (6).
Baloncesto Fuenlabrada: Cabezas (8), Feldeine (13), Vega (3), Panko (17), Diagné (-) -, Pérez (2), Montáñez (9), Arnold (21), Vargas (6), Paunic (-).

VALLADOLID 57-81 BILBAO

CB Valladolid: Rowe (3), Iván Martínez (2), Suka-Umu (5), Johnson (15), Haritopoulos (12), Andjusic (4), Viney (8), Vilhjamsson (2), Sinanovic (6).
Bilbao Basket: Raül López (19), Pilepic (11), Mumbrú (5), Hervelle (13), Kavaliauskas (3), Bertans (8), Gabriel (14), Grimau (-), Vrkic (8),Markota (-).

GIPUZKOA 63-67 RIO NATURA

Gipuzkoa Basket: Neto (11), Winchester (2), Ramsdell (8), Robinson (12), Doblas (13)- cinco inicial- Cortabarria (2), Motos (2), Hunley (0), Salgado (13), Olaizola
Rio Natura Monbus: Xanthopoulos (9), Pumprla (11), Muscala (13), Corbacho (10), Minnerath (0)- cinco inicial- Delas (16), Rafa Luz (8), Iñaki Sanz (0), Dewar (0), Scott, Stobart

ESTUDIANTES 104-103 LA BRUIXA d’OR

Tuenti Estudiantes: Colom (20), Miso (4), Rabaseda (4), Ivanov (12) y Banic (20), Nogueira (7), Jaime Fernández (15), Kuric (10), Rubio (12).
La Bruixa d’Or: Waters (16), Eriksson (7), Arteaga (0), Kouguere (6) y Monroe (17), Creus (5), Asselin (19), Alex Hernández (0), Arco (8), Larsen (13), Giannopoulos (17).

CLASSIFICA

1) Real Madrid 16
2) Valencia 14
3) Unicaja 12
4) Barcellona 12
5) Gran Canaria 10
6) Laboral 10
7) Zaragoza 8
8) Cajasol 8
9) Tenerife 8
10) Badalona 6
11) Gipuzkoa 6
12) Murcia 6
13) Monbus 6
14) Fuenlabrada 6
15) La Bruixa d’Or 6
16) Bilbao 4
17) Estudiantes 4
18) Valladolid 2

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here