Liga ACB, Play-off, Real di nuovo col brivido, il Palacio de Deportes rimane inviolato

0
http://www.acb.com

Real Madrid 89-87 Unicaja (2-0)

Ormai dopo gara-1 c’era da aspettarselo, un’altra partita al fotofinish era nell’aria, le attese non sono state tradite ed è stata la tattica a far la differenza, la girandola di liberi e, soprattutto, i falli intenzionali che non hanno permesso mai all’Unicaja di avere il possesso per pareggiare e/o vincere la partita. Così il Real Madrid lascia il proprio palazzetto senza sconfitte e con la possibilità di chiudere quanto prima la serie.

Dejavù. I primi due quarti sembrano esser soltanto un grande dejavù, l’andamento del match segue la falsa riga di gara-1 e Malaga riesce a controllare bene l’area concedendo cattive percentuali agli avversari, Granger domina lo scontro fisico e non con la guardia avversaria Carroll e gli ospiti si trovano ancora una volta avanti all’intervallo col Real Marid che non riesce a trovare la quadratura del cerchio per avere la meglio nonostante la differenza tecnica tra le due squadre sia notevole. Al primo grande riposo è 44-48.

Gli esterni blancos. Laso non riesce praticamente mai a trovare nulla dalla panchina, trovandosi costretto ad affidarsi al proprio quintetto base. Nonostante la presenza di Bourousis da cervo in tangenziale sono capitan Llull e Jaycee Carroll a guidare la rimonta prima e l’allungo poi dei padroni di casa che arrivano a giocare gli ultimi 5 minuti con un discreto vantaggio di 7 lunghezze. Suarez accusa qualche problema di troppo e l’Unicaja non riesce a trovare le controoffensive contro gli esterni blancos che così puniscono gli ospiti sia da dentro che dai 6,75.

Finale al cardiopalma. Mai dare nulla per scontato, e a 7 minuti i padroni di casa compiono l’errore fatale credendo di aver già archiviato la pratica, così non è: Granger, Fran Vazquez e e Toolson ricuciono lo strappo fino ad un clamoroso -1 a 40 secondi dal termine. E’ l’ora dei campioni, così a rispondere presente è il solito Rudy Fernandez che nonostante i problemi continui alla mano sinistra piazza la tripla dell’allungo decisivo. La girandola finale di liberi ed il 0/2 di Reyes lasciano spazio ad un’ultima preghiera Malaghiana che si spegne però contro il tabellone. Il real vince ancora, eguagliando così il successo di ieri del Barcelona e portandosi sul 2-0.

 

Risultati Semifinali:

Real Madrid-Unicaja 2-0 (98-93, 87-85)
Valencia-Barcelona 0-2 (58-77, 59-60)

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here