Maledetta Europa, Varese perde la settima gara su otto

0

Perde la settima partita su otto europee la Cimberio Varese che in casa del Villeurbanne cede alla fine per 83-80.
Sconfitta apparentemente diversa però rispetto alle precedenti; infatti la compagine biancorossa, priva di Scekic(rimasto a Varese in vista del match di domenica), ha lottato fino alla fine dando del filo da torcere ad una buona squadra come l’Asvel sfiorando più volte l’aggancio e il sorpasso vincente. Ora testa alla gara contro Pistoia, match importante per il campionato biancorosso.
La bomba da 3 di Polonara inaugura la partita e porta avanti una Cimberio priva di Ere, momentaneamente in panchina. I padroni di casa sono lesti a riprendersi e a portarsi in vantaggio grazie a Nsonwu, Wright e Jackson.Banks pareggia, ma si carica troppo presto di falli lasciando il posto sul parquet a Mei. L’Asvel ne approfitta e allunga con Nsonwu sul 17-11. Ci pensa Hassell a recuperare per i suoi fino al 22-20 del 10?.
I francesi cominciano bene anche il secondo periodo con Leslie e Chassang che annullano il canestro di Rush. La Cimberio, però, non si perde d’animo e con il neo entrato Ere trova ben presto il pareggio (26-26) realizzato ancora una volta da Hassell. I padroni di casa si svegliano e si riportano in avanti con Keselj e Leslie mal’accoppiata De Nicolao-Ere impatta nuovamente. Nsonwu e un 1/2 ai liberi di Sy portano il Villeurbanne sul 42-39 di metà gara.
Il rientrante Banks tiene a galla la Cimberio dopo l’avvio di stampo francese firmato da Sy; è però la tripla di Clark a portare i biancorossi sul -1, respinti all’istante dalla tripla di Jackson e il canestro di Wright. La Cimberio subisce il contraccolpo psicologico subendo tre canestri consecutivi di uno scatenato Jackson che porta i suoi sul +8 (60-52) a 2 minuti dalla fine che si trasforma in 63-54 al 30?.
Sakota si sblocca in apertura di ultimo atto, ma la sua tripla è presto recuperata da Keselj e Joseph. Provano a recuperare prima De Nicolao e poi Banks, ma è ancora Sakota a trovare da lontano la bomba del -4 (68-64). L’aggancio non arriva così i padroni di casa possono facilmente chiudere il match sull’83-80.

Asvel Villeurbanne-Cimberio Varese: 83-80 (22-20; 42-39; 63-54)
ASVEL VILLEURBANNE: Nsonwu 15, Morlende, Wright 10, Keselj 5, Jackson 18, Heili ne, Chassang 6, Rozenfeld ne, Larrouquis 4, Leslie 7, Sy 14, Joseph 4. Coach: Pierre Vincent.
CIMBERIO VARESE: Sakota 6, Rush 11, Clark 12, Banks 15, De Nicolao 5, Affia Ambadiang, Mei 3, Hassell 15, Ere 7, Polonara 6. Coach: Fabrizio Frates.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here