Messina: “Complimenti ai ragazzi”. Punter: “È stata una battaglia”

Il coach e l’autore di una delle giocate decisive commentano la sofferta vittoria dell’Olimpia Milano a Tel Aviv, a 33 anni dalla precedente

di Stefano Bartolotta

Ettore Messina: “È stata una vittoria bella, importante, contro una squadra eccellente. Si è risolta su un singolo possesso quindi poteva andare anche in un altro modo. Quando vinci di uno, dopo un tempo supplementare, devi essere realista e ammettere che potevi anche perdere. Abbiamo giocato molto bene nella seconda parte del secondo periodo quando abbiamo assunto il controllo della gara, ma poi abbiamo pagato a caro prezzo l’avvio del terzo quarto. So che Milano non vinceva qui dalla stagione 1987/88, ma prima o poi doveva succedere. È bello che sia successo oggi, noi siamo quelli fortunati ad essere presenti. È stato importante vincere qui trovando un Maccabi reduce da qualche sconfitta in volata e quindi pronto a giocare con un grande senso d’urgenza. Devo fare i complimenti ai ragazzi per come si sono battuti”.

Kevin Punter: “È stata una battaglia, alla fine è stata una questione di fare o non fare uno stop difensivo e abbiamo anche messo qualche grande tiro. Loro sono una grande squadra, non hanno mollato, tutte e due le squadre la volevano, ma noi siamo fatto qualcosa in più alla fine”.

Kyle Hines: “E’ stata una vittoria di carattere, più di ogni altra cosa, quest’anno per noi dev’essere così specialmente in EuroLeague e soprattutto in trasferta. E’ stata una grande partita, so che non vincevamo qui da oltre trent’anni e questo dice tutto di quanto sia complicato imporsi a Tel Aviv”.

Fonte: uff. stampa Olimpia Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy