Olimpia Milano – Maccabi, parla Messina: “Morale alto, ma loro sono squadra fisica”

Parla il coach milanese prima della gara di Eurolega in programma giovedì al Forum.

di La Redazione

Dopo il successo in Coppa Italia, l’Olimpia si dedica all’attività internazionale per tre gare ulteriori in sette giorni, la prima in casa contro il Maccabi giovedì 18 febbraio alle 20.45 (diretta su Eurosport 1 ed Eurosport Player). In seguito, giocherà a San Pietroburgo (è un recupero) e di nuovo a Milano contro il Khimki. La lotta per raggiungere i playoff ormai è nel vivo, la classifica è corta al punto che almeno sei o sette squadre vanno teoricamente ritenute al tempo stesso in corsa per i primi posti e tuttora a rischio di eliminazione. L’Olimpia ha vinto sei gare consecutive prima di perdere a Villeurbanne. Con quelle sei vittorie ha costruito la sua classifica attuale. L’avversario di turno, il Maccabi, deve giocare ancora 12 partite ma con 10 successi all’attivo ha bisogno a sua volta di una striscia di vittorie per ritornare in corsa. Anche per questo la partita sarà complicata. Il Maccabi, tra l’altro, è praticamente al completo – Omri Casspi ha giocato otto partite su 22 finora, è in dubbio – avendo recuperato anche Sandy Cohen e rispetto alla partita di andata Yovel Zoosman. L’Olimpia purtroppo si presenta con un roster corto nel ruolo di ala grande dove all’assenza di Jeff Brooks si è aggiunta quella di Zach LeDay che finora era stato sempre presente.

 

COACH ETTORE MESSINA – “La squadra che affronteremo è molto migliore di quanto indichi la sua classifica. Il Maccabi ha perso numerose partite a causa di circostanze sfortunate. Sono una squadra molto ben organizzata da Coach Sfairopoulos, hanno profondità e molta fisicità. Ovviamente, è una partita molto importante per noi, una partita a cui arriviamo con il morale alto, ma questo non sarà sufficiente. Dovremo giocare con grande attenzione ai dettagli fin dall’inizio. Siamo naturalmente felici di riavere Vlado Micov disponibile, purtroppo non avremo ancora Jeff Brooks e Zach LeDay. Speriamo di riaverli con noi in una delle prossime settimane”.

 

MALCOLM DELANEY – “Affrontiamo una squadra molto forte, che ha perso tante partite negli ultimi possessi e cercherà le vittorie necessarie per una rimonta in chiave playoff. Sono una squadra molto pericolosa. Dovremo cercare di migliorare ancora ed elevare il nostro gioco per batterli”.

 

GLI ARBITRI – Olegs Latisevs (Lettonia), Emilio Perez (Spagna), Josip Radojkovic (Croazia)

Getty images

 

Uff stampa Olimpia Milano

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy