Patrick Comninos: “Nuovi club in BCL portano tradizione, tifosi ed esperienza”

Patrick Comninos: “Nuovi club in BCL portano tradizione, tifosi ed esperienza”

Le parole del CEO della Basketball Champions League in merito alle nuove squadre che dalla prossima stagione parteciperanno alla competizione.

di La Redazione

Il CEO della Basketball Champions League, Patrick Comninos, ha parlato al sito lituano Delfi, commentando le nuove addizioni dalla prossima stagione: Rytas Vilnius, Darussafaka e Bilbao.

– Cosa portano Rytas Vilnius, Darussafaka e Bilbao alla BCL?

“Questi tre grandi club che recentemente sono entrati nella nostra competizione rappresentano alcune delle leghe più competitive d‘Europa, dove raggiungere le posizioni alte in classifica è un traguardo significativo. Hanno tutti e tre una lunghissima tradizione, grandi fanbase ed esperienza. Tutti questi fattori, e molti altri, sicuramente porteranno ancora più riconoscibilità e solidità alla competizione dall’anno prossimo. Le nostre discussioni sono sempre centrate sulla visione a lungo termine della BCL. Questi club hanno esperienza rilevante nel giocare ad alto livello e siamo convinti che porteranno un grande valore alla nostra competizione.”

– Stato attuale della competizione?

“La BCL ha preso presto, il 30 marzo, la decisione di sospendere la stagione e ripartire con una Final Eight da giocare tra il 30 settembre ed il 4 ottobre. L‘obiettivo di questa decisione era di dare ai giocatori, ai club ed ai tifosi un livello di certezza e chiarezza sui passi futuri.”

– Scenari post-COVID-19

“In questo periodo, FIBA e BCL stanno guardando a tutte le possibili soluzioni per supportare gli stakeholders impattati dalla crisi inaspettata. La pandemia ha forzato tutti a rivedere certi aspetti chiave della propria strategia e tutti i club dovranno inevitabilmente adattarsi. Lo sviluppo dei giovani giocatori sarà centrale in futuro. Da parte della BCCL c‘è sempre stata insistenza sull‘importanza di far crescere giocatori, motivo per cui abbiamo scelto un numero minimo di giocatori cresciuti nel club.”

– La partnership con GCBH LP per BCL.

“Il gruppo americano ha investito in BCL vedendo le opportunità che esistono nel panorama delle competizioni per club, sia in Europa che nel resto del mondo, e hanno deciso di unirsi a FIBA nello sviluppo di questo progetto.
L‘obiettivo della collaborazione è di continuare ad offrire il supporto necessario alle leghe ed ai club per affermare BCL come una competizione di alto livello che offre le migliori condizioni possibili ai partecipanti.”

– L’influenza delle leghe europee nel decision making della BCL.

“Tutti i nostri stakeholders hanno un impatto diretto nel processo decisionale, e questo è stato parte del successo della BCL. Le leghe nazionali sono rappresentate nel board, e una piccola rappresentanza dei club partecipa al BCL Club Council.”

– Punto sulla situazione verso la quinta stagione di BCL.

“La BCL ha una visione di lungo periodo, i progressi devono essere valutati su un buon numero di stagioni. Siamo convinti di lavorare quotidianamente per continuare a promuovere una crescita organica del basket europeo e siamo sicuri che il modello proposto dalla BCL aiuterà a definire un nuovo scenario del panorama continentale.”

– Il valore del merito sportivo per BCL.

“Le competizioni nazionali sono il risultato del lavoro intenso fatto dalle federazioni e dalle leghe nazionali, e sono essenziali per lo sviluppo di giocatori e club.
I risultati dei campionati nazionali dovrebbero avere un valore considerevole e tutti i club dovrebbero avere l‘opportunità di avere successo.
Incentivare i club riconoscendo il link tra le competizioni nazionali e quelle internazionali rimane l‘unico approccio sostenibile per aggiungere valore commerciale ed attrarre nuovi sponsor e investitori nel mondo del basket europeo. “

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy