Playoff CL: Sassari non perdona, annichilito Nymburk

Inizia nel migliore dei modi il cammino nei playoff di FIBA Champions League per la Dinamo Banco di Sardegna Sassari che annichilisce i pluricampioni cechi del Nymburk per 94-72.

di Alessandro Sanna

Inizia nel migliore dei modi il cammino nei playoff di FIBA Champions League per la Dinamo Banco di Sardegna Sassari che annichilisce i pluricampioni ceci del Nymburk per 94-72 mettendo in cassaforte con un ottimo parziale il match di ritorno. Dopo due quarti sostanzialmente equilibrati nel terzo periodo Sassari mette il turbo e mette il match al sicuro trascinata da un sontuoso Stipcevic, autore di 20 punti, e i soliti Lacey (18), Bell (16) e Lawal (11) che regalani ai sassaresi il massimo vantaggio. L’ultimo periodo per i sassaresi è pura accademia: Sassari controlla e tiene il naso avanti mantendo un ottimo vantaggio in vista della partita in terra ceca. Sassari ora è attesa dal match casalingo delle 12 di domenica con Pistoia, poi saranno Final Eight.

1° QUARTO:

Primi punti del quarto affidati a Lydeka che piazza subito un gioco da 3 punti, i pluricampioni cechi rispondono con Welsch e Benda implacabili dai 6,75 (3-6), chiude il primo break Lacey che rilancia Sassari sull’8-6. Nella seconda metà del tempo non cambia il copione del match con Sassari e Nymburk che si rincorrono punto a punto: Simpson, Bell, Stipcevic e D’Ercole tengono il punteggio in parità (20-20), ma una bomba allo scadere da metà campo firmata da Hruban incanala il punteggio in favore dei cechi. Finisce 20-23.

2° QUARTO:

I primi minuti del secondo periodo vedono sempre avanti i cechi che col ritrovato Saint-Roos mantengono il naso avanti (26-30), nonostante le bombe di Stipcevic e Savanovic, prontamente rispedite al mittente dall’americano.

Sassari non molla tenendosi a stretto contatto degli ospiti: Devecchi e Lawal firmano i canestri del pareggio, Lawrence e Allen rispondono con un 5-0 di parziale, ma nel finale due bombe di Bell e Stipcevic permettono ai sardi di chiudere avanti al riposo lungo. Di pregevole fattura la tripla del croato che allo scadere segna un canestro splendido che vale il 42-41 finale.

3° QUARTO:

Dopo il riposo lungo è tutta un’altra Dinamo: Savanovic e due bombe di Bell creano un parziale di 8-0 che fa volare gli uomini di Pasquini sul +9 (50-41) costringendo Ginzburg al doveroso timeout. Il minuto non rivitalizza i cechi che vengono letteralmente travolti da un nuovo parziale sassarese: Lawal, Stipcevic, Lacey e Bell spingono Sassari fino al massimo vantaggio del +21 (69-48) chiudendo virtualmente il match già nel terzo periodo. Nymburg prova nel finale e limitare i danni, ma il solito Stipcevic impatta il +17 finale sul 71-54.

4° QUARTO:

Lacey apre il quarto periodo con 2 magie che valgono il nuovo +20 sassarese (78-58). Il resto del match è pura accademia per i sassaresi che riescono a tenere il massimo vantaggio in vista del match di ritorno in Repubblica Ceca: Bell e Lacey consolidano il risultato chiudendo la contesa in favore degli isolani che stravincono per 94-72.

Dinamo Banco di Sardegna Sassari:

Bell 16, Lacey 18, Devecchi 3, D’Ercole 2, Sacchetti 3, Lydeka 9, Savanovic 9, Carter 3, Stipcevic 20, Lawal 11, Monaldi n.e., Ebeling n.e.

Coach Federico Pasquini

CEZ Nymburk:

Allen 14, Benda 2, Hruban 5, Welsch 12, Lawrence 9, Petenka, Holt 0, Simpson 12, Meier 2, Sant-Roos 15, Kriz n.e..

Coach Romen Ginzburg

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy