EuroLega Preview: CSKA Mosca

EuroLega Preview: CSKA Mosca

Preview CSKA. I moscoviti si sono superati, mettendo insieme un roster impressionante, e puntano ancora al bersaglio grosso, per bissare il successo del 2019.

di Marco Arcari

Se il COVID-19 non si fosse messo di traverso, staremmo forse scrivendo una preview in cui l’obiettivo del CSKA fosse quello di centrare la 10ª partecipazione consecutiva alle Final Four e, forse, il 3° successo in fila. La realtà ci ha detto però che la stagione 2019-20 è stata – giustamente – cancellata. Le ripercussioni, soprattutto economiche, si riverseranno su quella che inizierà il prossimo 1° ottobre con un turno d’apertura spettacolare (qui il calendario). A fare eccezione, in termini di contraccolpi negativi causati dalla pandemia e dai vari lockdown, c’è però la corazzata CSKA Mosca. Il presidente del club, Andrey Vatutin, ha dichiarato a mezzo stampa una riduzione del budget pari al 30% rispetto a quello a disposizione nella scorsa annata. Diminuzione causata anche dagli addii di Ron Baker, Kyle Hines, Kosta Koufos, Howard Sant-Roos e Andrey Vorontsevich. Sarà pure vero, ma il mercato estivo è stato comunque faraonico e ogni volta che si parla di CSKA in termini di budget a disposizione, qualcosa sembra sempre non tornare…

QUINTETTO TITOLARE

Mike James (PG), Darrun Hilliard (G), Will Clyburn (SF), Tornike Shengelia (PF), Nikola Milutinov (C). Coach: Dimitris Itoudis.

PANCHINA

Semen Antonov (PF), Joel Bolomboy (F), Daniel Hackett (PG), Alexander Khomenko (G), Nikita Kurbanov (SF/PF), Andrei Lopatin (PF), Janis Strelnieks (PG/G), Ivan Ukhov (G), Johannes Voigtmann (PF).

PUNTI FORTI

Semplicemente, tutti. Un roster infinito, per quantità e qualità. Svariate opzioni in ogni ruolo e, quindi, possibilità di molteplici e variegati quintetti, tutti dal sicuro e costante rendimento. Un frontcourt con pochi eguali nella storia recente dell’EuroLega: combinato all’importanza del gioco dal post-alto e nel mid-range, la possibilità di schierare contemporaneamente – o a turnazione – due atleti quali Milutinov e Shengelia obbligherà le difese non più a scegliere, bensì a subire costantemente. L’estro di James già nella scorsa stagione è sembrato perfettamente incanalato nel sistema di coach Itoudis. Quest’anno avrà però due terminali offensivi in più con cui dover fare i conti (in termini di suddivisione dei possessi e selezione dei tiri), anche se siamo certi che non verrà sacrificato sull’altare della coralità. Il tecnico greco ha accettato il fardello, che altri coach avevano invece lasciato legittimamente passare, perciò saprà gestire al meglio anche quest’anno il funambolico talento di Portland. Il rientro a pieno regime di Clyburn è poi aspetto da non sottovalutare. MVP delle F4 2019, l’anno scorso non abbiamo potuto ammirarlo perché vittima della rottura del crociato anteriore del ginocchio destro a fine ottobre 2019. Quella 2020-21 sarà (anche) la sua stagione. Non tanto in termini di rinascita cestistica, quanto in quelli di un ritorno a dominare su qualsiasi parquet e contro qualsiasi avversaria, da two-way-player stupendo quale Clyburn è. Infine, una panchina sterminata.

PUNTI DEBOLI

Verrebbe quasi da scrivere, “nessuno“. Eppure, anche la preview del CSKA deve contenere qualcosa in tale voce. Avremmo voluto inserirci il concetto di “mentalità vincente” quello che per anni è sembrato mancare ai moscoviti nell’atto conclusivo della manifestazione. L’arrivo di coach Itoudis ha però colmato anche tale lacuna, e allora solamente due potrebbero essere i punti deboli di questa squadra, peraltro non pronosticabili a bocce ferme: la coesistenza e gli infortuni. Se sulla prima potremmo scommettere che coach Itoudis riuscirà ad amalgamare al meglio anche questo gruppo, sui secondi non v’è certezza alcuna. Di certo, c’è che una squadra così forte può trovare un ostacolo insormontabile solo nell’imponderabilità dei k.o. fisici.

PRONOSTICO

Come ogni anno: Final Four. Un esito già scritto, quando si parla di CSKA Mosca. Tra il disputarle e vincerle, poi, ci passa un’infinità di dettagli, che all’occhio disattento potrebbe non sembrare tale, ma che in realtà lo è eccome.

Potete trovare la preview di ogni squadra di EuroLega, come questa del CSKA, andando alla voce “news” della sezione “Basket Europeo”, oppure semplicemente cliccando qui.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy