Reyer – Lokomotiv, coach De Raffaele:”La vittoria è tutta per queste persone e per chi le sta aiutando”

Vittoria dedicata alla città di Venezia e ai suoi cittadini

di Marco Muffatto

Coach De Raffaele arriva in conferenza stampa col volto di chi è molto contento per la vittoria, ma al tempo stesso non smette di pensare a quello che è e sta succedendo alla città di Venezia. Lui è livornese ma si sente Veneto d’adozione e quindi ci tiene a dedicare la vittoria contro il Lokomotiv a Venezia e ai suoi cittadini che in queste ore stanno combattendo con questa tragedia. Parte quindi da qui il suo pensiero: “Era molto dura giocare questa partita, ma abbiamo dovuto giocarla perché ci sono dei regolamenti. Dopo quello che è successo a Venezia stanotte il nostro pensiero, il mio pensiero era veramente con tutte le persone che stanno combattendo con questa tragedia, che è difficile da digerire e da comprendere. Eravamo quindi un po’ scossi e la vittoria, se può avere un minimo di significato, è tutta per queste persone e per chi le sta aiutando, perché è qualcosa che va oltre lo sport. Anche se perdiamo energie dopo una partita vinta o persa, ci sono problemi più grossi di questi. Non voglio sembrare patetico, ma è veramente ciò che penso. Credo che l’atmosfera di questa sera sia stata a lunghi tratti surreale. Ho cercato un po’ di animarla e di coinvolgere il pubblico perché era una partita difficile contro una squadra di grande talento. E’ la nostra quinta vittoria consecutiva in EuroCup e non avevamo mai fatto una cosa del genere. Veniamo da una settimana bellissima e la cosa che mi è piaciuta di più è vedere l’attitudine di questa squadra al sacrificio, trovare protagonisti diversi e soprattutto il desiderio di aiutarsi difensivamente. Perché stasera abbiamo fatto un’altra partita veramente di grande sostanza difensiva. Al di là poi di chi è emerso, per esempio mi viene in mente il nome di Stefano, che ha giocato una partita molto sostanziosa, credo che in partite come questa l’attitudine della squadra a livello difensivo , quando in attacco non segniamo mai, sia stata la nostra chiave e debba continuare ad esserlo”.

0 Commenta qui

Inserisci qui il tuo commento

Recupera Password

accettazione privacy